ALLAGAMENTI E INFILTRAZIONI: CASE POPOLARI ALLO STREMO

Rep: E’ ormai da settimane che il maltempo imperversa sulla Sicilia e che la nostra città e il nostro territoro stanno dimostrando la loro eccezionale fragilità  rendendo evidente sia la mancanza annosa di interventi di messa in sicurezza del territorio sia l’incuria in cui versa  il patrimonio edilizio pubblico non solo abitativo.  Oltre  il settore in cui si stanno verificando i danni  più ingenti migliaia di famiglie già in condizioni economiche disagiate  stanno vivendo in situazioni di gravissimo degrado per le consistenti infiltrazioni, gli allagamenti che interessano i loro alloggi e il deteriorarsi di facciate ,tetti e pilastri degli immobili, che ne mettono a rischio la stessa stabilità.  Sono alloggi di edilizia residenziale pubblica su cui da decenni manca la manutenzione ordinaria e straordinaria e che non sono in grado di resistere alle  intemperie.  Sono migliaia le sollecitazioni che arrivano ai nostri sportelli da parte degli abitanti dei quartieri IACP che pretendono condizioni di vita dignitose esasperati  dal continuo peggioramento della loro situazione abitativa, dalla pericolosità degli immobili e dalla mancanza di  cura e di interventi da parte degli enti gestori. Per questo nel prossimo incontro dell’Osservatorio provinciale che si terrà  a fine novembre chiederemo all’amministrazione Comunale alle infrastrutture e al presidente dell’Istituto case popolari di tutta la provincia di siracusa un piano straordinario di verifica delle condizioni  degli alloggi e degli immobili  per programmare interventi anche strutturali per eliminare le situazioni di insicurezza e degrado. Siamo convinti che non sia più possibile perdere tempo e che consentire   che  circa migliaia di famiglie che abitano nei quartieri di edilizia residenziale pubblica vivano in queste condizioni sia una sconfitta per tutti.