Privacy Policy VINCIULLO-CANNATA: ENNESIMA BALLA, VILLASMUNDO-CARLENTINI ANCORA AL PALO – I Fatti Siracusa

VINCIULLO-CANNATA: ENNESIMA BALLA, VILLASMUNDO-CARLENTINI ANCORA AL PALO

Rep: Nonostante gli impegni, i giuramenti, le previste e annunciate  date di inizio lavori, le foto trionfalistiche, le superbe assicurazioni, le smentite immediate ai nostri comunicati stampa, i tentativi maldestri e sciocchi di trascinare in ironia un fatto drammatico, perché sulle strade del siracusano si continua a morire, i lavori sulla S.P.95 “Carlentini-Villasmundo” non sono ancora iniziati. Lo dichiarano l’On. Vincenzo Vinciullo ed il Consigliere Comunale di Melilli Salvo Cannata. Ricordiamo che il finanziamento dell’opera è stato inserito, per 1.976.000 euro, nell’elenco delle opere da realizzare attraverso il Patto per il Sud, firmato ad Agrigento il 10 settembre 2016, quindi arriva direttamente dalla scorsa Legislatura. In questi ultimi 4 anni, l’opera è stata definanziata, insieme alla rotatoria davanti al Monte Carmelo, e poi rifinanziata, fino a quando, nello scorso anno, con tanto di autorevoli presenze istituzionali sul territorio, è stato assicurato l’inizio dei lavori entro la prima settimana di gennaio 2021. In quella occasione, nel contestare le sciocchezze che venivano dette, avevamo anche dimostrato perché erano solo promesse da marinai, poco esperti in navigazione e quindi avevamo offerto loro un salvagente che potesse impedire loro di affogare, sia chiaro politicamente parlando. Hanno con spocchia rifiutato questo salvagente, insistendo, con una sicumera insopportabile sull’immediato inizio dei lavori, cosa che poi non è accaduta. La prima settimana di gennaio 2021 è, ampiamente, passata ma, hanno proseguito Vinciullo e Cannata, non abbiamo alcuna notizia, così come non abbiamo alcuna notizia sul consolidamento, assicurato, del Ponte sempre sulla Villasmundo-Carlentini, così come non si vedono operai sulla rotatoria del Monte Carmelo. Di conseguenza, richiamiamo tutti i protagonisti della famosa passeggiata tipo lunga marcia cinese, sia l’attore principale quanto i co-attori silenti e plaudenti e le comparse, anch’esse silenti e plaudenti, a rispettare gli impegni assunti, non si può continuare a giocare con la vita dei cittadini, né tantomeno creare facili aspettative negli ignari ascoltatori che poi vengono, con molta nonchalance, dimenticati all’apparire del misero vero. La gente chiede alla politica di essere coerente, seria e di mantenere le promesse, così facilmente, fatte e poi dimenticate. Con assoluta certezza e senza paura di essere smentiti, possiamo dire che, sulla Carlentini-Villasmundo sono state solo promesse da marinai tronfi ed incapaci di conoscere le procedure per appaltare i lavori, buoni solo ad inaugurare lavori appaltati nella scorsa Legislatura. Per evitare di apparire presuntuosi, hanno concluso Vinciullo e Cannata, ci asteniamo dal dire che era già tutto previsto!!!