IN DIFESA DEL FIGHETTO DI PIAZZA DUOMO

Rep:  “Si sta verificando un’eccessiva attività di accesso e fermata di automezzi per la distribuzione alimentare e di mezzi turistici non autorizzati all’interno di piazza Duomo e nelle vie limitrofe di alto pregio, zone di alto interesse artistico e culturale, tutelate da apposite disposizioni. Abbiamo quindi studiato un piano complessivo di riordino e di controllo per garantire decoro e vivibilità su tutta l’area”: lo dichiara l’assessore alla Polizia municipale Andrea Buccheri che annuncia da domani l’avvio di un apposito servizio per controllare e sanzionare le eventuali violazioni al codice della strada e delle vigenti ordinanze nel cuore del centro storico. “Residenti e associazioni dei commercianti- continua Buccheri-hanno denunciato una situazione non più tollerabile. Ortigia deve rimanere quel luogo incantato dove risiedere, dove soggiornare, dove chiunque può godere delle bellezze, dell’artigianato locale e delle eccellenze del nostro territorio. Saranno sanzionate tutte le trasgressioni perché è necessario che la fruizione dell’isolotto avvenga nel massimo rispetto delle regole, anche a fronte del notevole afflusso di turisti che hanno il diritto di godere delle nostre bellezze. D’altronde per questa Amministrazione, dal suo insediamento e in futuro, la tutela della legalità e il rispetto delle regole vogliono essere il faro conduttore della sua attività di governo”.

Un velo pietoso sulle dichiarazioni farneticanti dell’assessore sull’impegno di quelli del cga per la tutela della legalità e il rispetto delle regole vedi bar astronave al Maniace e costruzioni moderne illegali e  smisurate sui tetti di Ortigia solo per fare alcuni esempi di tutela.  E’ comunque spudorata un’amministrazione che fa un comunicato per dire che da domani in piazza Duomo e strade prestigiose limitrofe ci saranno multe per tutti. Magari sarà solo un caso che in questa zona hanno casa e attività varie alcuni notabili della casta. Ma come si può immaginare un provvedimento del genere? Prima era Ortigia la privilegiata a danno di tutto il resto della città, oggi si fanno distinguo anche all’interno dell’isolotto. Insomma, vuoi mettere un fighetto di piazza Duomo con un poveraccio della Graziella? Siamo seri.