Privacy Policy CUMEDDIA SARAUSANA: ERAVAMO POVERI E CERCAVAMO DI ENTRARE GRATIS AL TEATRO GRECO – I Fatti Siracusa

CUMEDDIA SARAUSANA: ERAVAMO POVERI E CERCAVAMO DI ENTRARE GRATIS AL TEATRO GRECO

Quinta puntata sul nostro giornale di “Cumeddia Sarausana” , il racconto in dialetto di Antonio Randazzo:

O tiatru grecu facevunu i traggeri grechi e, niautri, aspittavumu fora pi trasiri “francu”Note: L’Istituto Nazionale del Dramma Antico nacque per volontà dell’aristocratico siracusano Mario Tommaso Gargallo, che nel 1913 costituì un comitato promotore con l’ambizione di ridare vita al dram-ma antico presso il suo “spazio naturale”, il Teatro Greco di Siracusa.Il primo ciclo di spettacoli classici fu inaugurato il 16 aprile 1914 con l’Agamennone di Eschilo.Dopo l’interruzione degli spettacoli causata dalla prima guerra mondiale, le rappresentazioni classi-che ritornarono sulla scena nel 1921 con le Coefore di Eschilo.Nel 1925 il Comitato che si era costituito dodici anni prima, fu trasformato in Istituto Nazionale del Dramma Antico ed eretto a Ente morale.Nel 1928 non si raggiunge l’accordo per rappresentare la Fedra di D’Annunzio.

Ogni annu, pi cannaluvari, scevunu i carri e iera festa ranni a sarausa, co veglioni macari o tiatru comunali, unni, oltri e spettaculi ri opere e operette, ‘nto saluni, esposi-zioni e mostri ri artisti sarausani e si primiavunu i carri.

SABATO TUTTA LA QUINTA PUNTATA

Condividi questo Articolo