PER NASCONDERE LA DROGA AGGREDISCE I CARABINIERI, E’ GIA’ A CAVADONNA

I  Carabinieri della Stazione di Rosolini hanno tratto in arresto in flagranza del reato di violenza e resistenza a pubblico ufficiale RGUIBI Abdellatif, marocchino classe 1975, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. Nell’ambito della quotidiana attività info – investigativa sul territorio, i Carabinieri avevano infatti acquisito elementi tali da far ritenere che l’uomo potesse detenere e spacciare droga. Pertanto hanno proceduto a perquisizione domiciliare alla ricerca di sostanze stupefacenti e psicotrope presso la sua abitazione. Intuendo il motivo della presenza dei Carabinieri presso la sua abitazione il RGUIBI si è subito recato in bagno dove si è disfatto di un involucro verosimilmente contenente sostanza stupefacente. Nell’estremo tentativo di evitare ulteriori controlli lo stesso si è scagliato contro i militari operanti, aggredendo prima verbalmente e, successivamente, fisicamente provocando loro lievi lesioni. I Militari dell’Arma, immobilizzato l’uomo, hanno proceduto all’arresto nei suoi confronti per il reato di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Al termine delle formalità di rito l’uomo è stato associato presso la casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria aretusea.