STAMATTINA L’APERTURA DELLA NICCHIA IN CATTEDRALE, CENTINAIA DI SIRACUSANI RENDONO OMAGGIO A LUCIA

Stamattina Santa Lucia è uscita dalla cripta in Cattedrale. Alle 7,30 la suggestiva apertura e da quel momento centinaia di siracusani hanno voluto rendere omaggio alla amatissima Patrona di Siracusa. Vediamo il resto del programma dei festeggiamenti. La traslazione nell’Altare Maggior avverrà, invece, come di consueto alle 11.30 di mercoledì 12. Anche quest’anno, la festa richiamerà a Siracusa migliaia di fedeli da ogni parte dell’Italia e dall’estero e saranno diverse le troupe televisive nazionali e regionali che, in diretta o in differita, porteranno le immagini di Santa Lucia in Italia e nel resto del mondo. Sarà mons. Emil Paul Tscherring, Nunzio Apostolico in Italia e Repubblica di San Marino, a presiedere il Pontificale, alle ore 10.15 di giovedì 13 dicembre in Cattedrale, animato dal Coro polifonico diocesano diretto dal Maestro Gaetano Raddino.  La processione, come da tradizione, prenderà il via alle ore 15.30. Una delle novità di quest’anno sarà all’arrivo del Simulacro in piazza Santa Lucia, quindi intorno alle ore 21.30, quando sarà data lettura del Decreto dell’Arcivescovo di Siracusa, Salvatore Pappalardo, che erigerà il Santuario Santa Lucia al Sepolcro e frà Daniele Cugnata, Rettore del Santuario di Santa Lucia al Sepolcro, celebrerà la Santa Messa. Altra novità della festa 2018 sarà la sera del 12, con i sindaci di Buscemi, Canicattini Bagni, Carlentini, Ferla, Palazzolo Acreide e Priolo Gargallo, che parteciperanno ai Primi Vespri Solenni e, alla fine della celebrazione, offriranno a Santa Lucia i doni del proprio territorio. Intenso il programma dell’Ottavario in Borgata, che riproporrà la “Via Lucis”. Sabato 15, a partire dalle ore 21, la Chiesa di Santa Lucia al Sepolcro rimarrà aperta tutta la notte, con la partecipazione dei giovani dell’Arcidiocesi e della Comunità dei Frati Minori, dei boy-scouts. L’adorazione eucaristica proseguirà fino all’alba, animata dai gruppi della parrocchia. Le sacre reliquie di Santa Lucia proseguono, intanto, il loro pellegrinaggio nelle chiese cittadine: oggi saranno nella Parrocchia Maria Madre di Dio, domani a San Metodio e a San Francesco d’Assisi, giovedì alle ore 17 a San Corrado Confalonieri. Venerdì 14 e sabato 15, il pellegrinaggio toccherà l’ospedale Umberto I, per la visita ai ricoverati dei vari reparti. Per l’occasione saranno celebrate due Sante Messe: venerdì 14 alle ore 11.30,  nel reparto di oculistica e sabato, alle ore 19, nella cappella dell’ospedale.