Privacy Policy TEMPORALE SULLA NOSTRA CITTA', ORGANIZZAZIONE A ZERO, SI ALLAGANO DECINE DI STRADE, COME SEMPRE ACQUA ALTISSIMA IN VIA ARSENALE E PIAZZA EURIPIDE, IL VILLAGGIO EPIPOLI SOMMERSO. IL MALTEMPO DOVREBBE CONTINUARE PER TRE GIORNI – I Fatti Siracusa

TEMPORALE SULLA NOSTRA CITTA’, ORGANIZZAZIONE A ZERO, SI ALLAGANO DECINE DI STRADE, COME SEMPRE ACQUA ALTISSIMA IN VIA ARSENALE E PIAZZA EURIPIDE, IL VILLAGGIO EPIPOLI SOMMERSO. IL MALTEMPO DOVREBBE CONTINUARE PER TRE GIORNI

Un violento nubifragio atteso ma per l’ennesima volta snobbato si è abbattuto su Siracusa verso le 14 ed ha messo in ginocchio la città. Situazione critica anche a Floridia e Solarino dove una tromba d’aria ha pure abbattuto alcuni alberi. Nel capoluogo decine e decine le richieste di soccorso arrivate ai vigili del fuoco. Gli interventi dei pompieri sono stati eseguiti nei piani bassi e negli scantinati, tanti rimasti allagati. Utilizzare le idrovore e le pompe sommerse nel tentativo di limitare i danni. Alcune auto tra viale Teracati e corso Gelone sono rimaste intrappolate nei tombini. La furia dell’acqua li ha fatti saltare. La zona di Siracusa maggiormente colpita, è stata quella del Villaggio Miano. Nel quartiere di Epipoli alcuni abitanti hanno dovuto utilizzare dei battelli gonfiabili per lasciare le proprie abitazioni e mettersi in salvo. La piena dell’acqua ha superato i marciapiedi in piazza Euripide, via Arsenale e nella zona del Pantheon (nella foto). Non meno critica la situazione tra viale Zecchino e Bosco Minniti. La pioggia ha trasformate le strade in una fiumara. L’acqua ha pure raggiunto il mezzo metro d’altezza.
Forti criticità a Floridia dove la pioggia mista ad un vortice di vento, ha seriamente danneggiato automobili che erano in transito. Pure tronchi d’alberi e cartelloni pubblicitari sono stati spazzati dal vento. Allagamenti si sono verificati anche a Vignalonga, soprattutto nei cantinati, mentre il vento ha spezzato i rami da alcuni alberi di piazza Aldo Moro. Nei tre Comuni della provincia è allertata la Protezione civile. così come nell’intera provincia. Dopo il temporale nella zona di Siracusa, un violento acquazzone si è abbattuto su Rosolini e Noto. Nella città del barocco, via Cavour è diventata una fiumara. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una allerta meteo che prevede dalle prime ore di domani precipitazioni diffuse, localmente anche molto intense e accompagnate da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata una allerta arancione per rischio idrogeologico. Un miglioramento delle condizioni meteo è previsto per sabato. Nubifragi fortissimi su Catania e provincia ed altri temporali stanno continuando ad interessare alcune aree della Sicilia. Continuano a profilarsi ammassi temporaleschi sul siracusano e sul trapanese, oltre 60mm ad Augusta.

Da domani e fino a lunedì quindi dovrebbe continuare il maltempo, schiarirà da martedì prossimo e mercoledì potrebbe addirittura tornare il sole. Queste le previsioni meteo che tuttavia per Siracusa vanno prese col beneficio d’inventario come sempre più frequentemente abbiamo constatato.