Privacy Policy GABRIELLA SCALAS: E' LA POLITICA CHE HA UCCISO FONTANE BIANCHE – I Fatti Siracusa

GABRIELLA SCALAS: E’ LA POLITICA CHE HA UCCISO FONTANE BIANCHE

Scrive Gabriella Scalas  commentando una provocazione del nostro giornale su Fontane Bianche, questa provocazione: “Dopo tutti i fondi spesi da Garozzo e Italia per migliorare i servizi a Fontane Bianche, oggi è giusto che i residenti della località balneare diano il loro piccolo contributo a chi tanto ha fatto in questi cinque anni e mezzo per il decoro e la qualità della vita in questo splendido angolo del litorale. Così le strisce blu in viale dei Lidi servono proprio a questo, consentire all’amministrazione di fare cassa dopo essersi dissanguata per la viabilità, l’illuminazione, la pulizia e la sicurezza di Fontane Bianche”.  Gabriella Scalas, come dicevamo, mette il dito nella piaga con la semplicità che ha spesso la verità, leggiamo insieme: “Penso che tutte le criticità andrebbero elencate e presentate in massa. Presi ad uno ad uno i cittadini sono deboli. Presi insieme iniziano a farsi sentire. Io ormai sono residente a Catania e in effetti non ho un vero interesse in Siracusa, però i malanni di Fontane Bianche li conosco avendola vissuta per 10 anni tutto l’anno. Il problema lì non sono solo i parcheggi e/o l’ecomostro. Il problema di fontane bianche è la politica che l’ha uccisa facendo un danno forte a chi aveva investito”.