118 SENZA AMBULANZA A FONTANE BIANCHE, SIRACUSA COME UNA LANDA DESERTA

Rep: Oggi, preferisco non fare commenti, né considerazioni, su un argomento che nessuno vuole affrontare, come se la città di Siracusa fosse una landa deserta nelle mani dei tartari. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo.Da ieri notte, anche la postazione del 118 di Fontane Bianche è chiusa, per rottura del mezzo.Di conseguenza, nella nostra città, su 4 postazioni del 118, quella di Fontane Bianche è chiusa, quella di viale Tica 39 è servita da un doblò, quella di Ortigia ha l’ambulanza di viale Tica e l’unica che sembra funzionare è quella presso l’ospedale “Rizza”.Pertanto, ha proseguito Vinciullo, anziché 4 ambulanze, ne abbiamo 2 più un doblò, che viene spacciato per auto medicalizzata.E questo dopo le assicurazioni che l’Assessore regione della Salute aveva dato all’Assessore comunale della Salute.Potremmo chiamare questa vicenda, ha concluso Vinciullo, con il titolo di un film che, all’inizio degli anni 70, ha avuto fortuna: “E le stelle stanno a guardare” che riprendeva l’omonimo romanzo di A.J. Cronin.