Privacy Policy I FATTI SIRACUSA: EZECHIA PAOLO REALE E' IL SINDACO MIGLIORE PER SIRACUSA – I Fatti Siracusa

I FATTI SIRACUSA: EZECHIA PAOLO REALE E’ IL SINDACO MIGLIORE PER SIRACUSA

La redazione de I Fatti Siracusa, dopo una lunga discussione, ha espresso un orientamento preciso sulle amministrative di domenica prossima, 10 giugno. Cioè vanno premiati i soggetti competenti, che amano sul serio la città, da sempre presenti e attenti alle sorti di Siracusa. Un giudizio che vede al primo posto l’avvocato Ezechia Paolo Reale (nella foto con Paolo Cavallaro), per noi il sindaco migliore per la nuova Siracusa, e subito dietro il più volte deputato Fabio Granata. A seguire, ma ben distanziati, i tre candidati del centrosinistra, Russoniello e Midolo.

Ezechia Paolo Reale – Negli ultimi cinque anni è stato sempre presente e attento sulle problematiche che riguardavano Siracusa. Insieme ai rappresentanti di Progetto Siracusa ha puntualmente denunciato storture e abusi della Garozzo Band e ha sempre prospettato le strade giuste per dare alla città quello che Siracusa merita: un’amministrazione competente, creativa, in grado di trovare i fondi necessari al rilancio e allo sviluppo economico e quindi per creare lavoro.

Fabio Granata – Ha saputo rilanciarsi come ambientalista attento e colto. Ha creato eventi comunque indirizzati a una migliore qualità della vita, ha partecipato all’avventura di Diventerà Bellissima insieme all’attuale presidente della Regione, Nello Musumeci.

Giovanni Randazzo – Professionalmente figura carismatica della città. Completamente distante dai problemi di Siracusa, negli ultimi cinque anni non ha partecipato o creato avvenimenti finalizzati ad una Siracusa migliore.

Fabio Moschella – Per lui  vale lo stesso discorso fatto per Randazzo. Negli ultimi cinque anni è stato ben lontano e distante da qualunque iniziativa riguardasse Siracusa.

Silvia Russoniello: Brava persona, ma è fuori tema, non c’entra nulla col nuovo sindaco di Siracusa. Anche lei negli ultimi cinque anni inesistente a Siracusa.

Francesco Midolo: Oggi leghista, ieri azzurro, qualche settimana fa renziano. Come gli altri candidati sindaco ad eccezione di Reale e Granata scomparso negli ultimi cinque anni a Siracusa.

Francesco Italia: Candidatura paradossale la sua visto che lo stesso arriva al voto in veste di vicesindaco ed è stato vicesindaco negli ultimi cinque anni, corresponsabile delibera per delibera del disastro Garozzo che ci ha ridotti nello stato pietoso in cui siamo. Garozzo si è messo da parte, Italia punta sulla scarsa memoria dei siracusani e sul suo fisico “passeggiando in bicicletta” .. con le strade scassate e la spazzatura ai bordi.

I Fatti Siracusa