Privacy Policy MA CHI L'HA PENSATA LA CAZZATA DI CORSO UMBERTO A DOPPIO SENSO? – I Fatti Siracusa

MA CHI L’HA PENSATA LA CAZZATA DI CORSO UMBERTO A DOPPIO SENSO?

Lo hanno fatto assessore a mo’ di tappabuchi dopo che Scrofani aveva mollato Garozzo e il novello assessore fa addirittura la pensata dell’anno: corso Umberto a doppio senso per consentire un’entrata più agevole nel centro storico di Ortigia. E questo dopo che la Garozzo Band da cinque anni parla di pedonalizzazione graduale fino alla pedonalizzazione totale. Ecco la proposta operativa che è invece l’esatto contrario della premessa, così tutti con l’auto in Ortigia, con l’aiuto di corso Umberto a doppio senso.

Ora, cara Garozzo Band, di danni non ritieni di averne già fatti abbastanza? Vuoi aggiungerci la cazzata di corso Umberto a doppio senso? Intanto il pericolo immediato. Come scriviamo a livello di tormentone da 270 giorni su “I FATTI”, corso Umberto sta sprofondando, in diversi tratti le basole cedono quotidianamente ed ormai lo sprofondamento è visibile a vista d’occhio. Che fa la Garozzo Band invece di mettere in sicurezza corso Umberto, pensa un incredibile doppio senso e raddoppia, anzi triplica il traffico su una carreggiata ondeggiante che è già alla frutta. Siamo alla caccia dell’incidente clamoroso, tipo il camion che sprofondò sul ponte di ferro, con tanto di innocente morto per “cattiva amministrazione”? In conclusione, per noi è un doppio senso a rischio, assai pericoloso, senza corsia d’emergenza, insomma una pensata di scarsa amministrazione che speriamo proprio non venga attuata. Sarebbe un atto criminale contro la pubblica incolumità.