Privacy Policy PIPPO ZAPPULLA BACCHETTA L'AMODDIO: LA PARLAMENTARE BIONICA CON POTERI PARANORMALI "HOFATTOTUTTOIO" – I Fatti Siracusa

PIPPO ZAPPULLA BACCHETTA L’AMODDIO: LA PARLAMENTARE BIONICA CON POTERI PARANORMALI “HOFATTOTUTTOIO”

Scrive l’onorevole Pippo Zappulla: Per i tributi del Sisma 90 l’obiettivo rimane il rimborso del 100%. Una ultima ordinanza di Dicembre 2017 della Corte Suprema della Cassazione boccia la riduzione del 50%. Si eviti di farlo diventare strumento di campagna elettorale. Sabato 10 Marzo è convocata pertanto una Assemblea specifica.
Purtroppo in campagna elettorale fioccano le promesse piu’ incredibili e mirabolanti, volano milioni di posti di lavoro, nascono ponti e crescono ospedali: da questo delirio di onnipotenza non sfuggono nemmeno i nostri candidati indigeni.
In questi giorni ho letto, infatti, di una parlamentare bionica con poteri paranormali. Ha fatto tutto lei nella Commissione Scieri, tutti gli altri componenti solo ectoplasmi. Da una dichiarazione stampa, inoltre, emerge che ha salvato da sola Versalis dalla cessione ad una finanziaria americana; i sindacati, i lavoratori, gli altri partiti e parlamentari eclissati e ininfluenti. Oggi apprendo che arriva ad intestarsi una battaglia, quella del rimborso dei tributi relativi al sisma 90, di cui sinceramente e lo dico senza alcuna ironia , del suo apporto nessuno si è accorto. Peccato abbia deciso di interessarsene a legislatura finita.
Perché nel dicembre del 2014 io e il deputato del Pd di Catania Giuseppe Berretta abbiamo, con fatica, fatto approvare un emendamento per il riconoscimento del diritto al rimborso anche ai lavoratori dipendenti, spostato in avanti la data utile per presentare l’istanza e attivato un capitolo di bilancio con 90 milioni di euro.
Peccato non si sia accorta che ad Agosto del 2017 un emendamento presentato e approvato dal suo governo autorizza l’Agenzia delle Entrate a pagare solo il 50% del dovuto e fino ad esaurimento dei 90 milioni ( cioè per gli altri allo stato neanche quello). Peccato non si sia accorta che per evitare questo provvedimento scellerato e incostituzionale presentai a dicembre 2017 nella legge di bilancio un emendamento per finanziare il capitolo di altri 90 milioni annui per il 2018, 19 e 20 aggiungendo così ai 90 esistenti altri 270 milioni di euro ed evitando questo scempio del 50%. Peccato che il suo governo, il suo partito e lei stessa abbia votato contro questo emendamento. Oggi l’Agenzia delle Entrate quindi comincerà a pagare ( ovviamente e’ giusto sollecitare le Agenzie a non attardarsi) e questo non certo per merito del suo partito ma del lavoro incessante del sottoscritto e del collega Berretta di Catania, delle sentenze della Cassazione, di migliaia di lavoratori e contribuenti che insieme a tanti professionisti e ai sindacati che li hanno assistiti non si sono rassegnati. Ma pagheranno solo il 50% e questo e’ inaccettabile.
Io non mi sono ricandidato ma continuerò il mio impegno fino a definita soluzione del problema e posso garantire che il mio partito riproporrà la questione nel nuovo parlamento ( a dicembre infatti io ero il primo firmatario dell’emendamento ma a seguire c’era la firma del gruppo). Alla parlamentare bionica credo verrà un po’ più difficile assumere questo impegno.
Infine, ironia a parte, non nutro nulla di personale nei confronti di nessuno e neanche per le parlamentari bioniche e le auguro , quindi, davvero e di cuore le migliori fortune possibili anche perché non siamo in competizione: io, infatti, voterò un movimento di sinistra Liberi e Uguali e lei voterà Pd e gran parte della sinistra mi auguro non voterà Pd a prescindere da questa improvvisa conversione.