Privacy Policy CI SONO QUATTRO DRAMMATICHE EMERGENZE, MA IL SINDACO E L'ASSESSORE PREFERISCONO PASSAR TEMPO ALL'URBAN CENTER – I Fatti Siracusa

CI SONO QUATTRO DRAMMATICHE EMERGENZE, MA IL SINDACO E L’ASSESSORE PREFERISCONO PASSAR TEMPO ALL’URBAN CENTER

Un sindaco e un assessore alle politiche scolastiche che hanno a cuore i problemi della città vanno nei posti dove c’è bisogno della loro presenza, dove c’è la necessità del loro impegno di bravi amministratori. In questo momento le emergenze sono diverse: 1) la disprezzabile vicenda dei doppi turni all’Archia, anche per bambini assai piccoli con conseguente scombussolamento delle organizzazioni familiari; 2) la vicenda terribile del comprensivo Raiti invaso dai topi, con bambini dell’asilo che raccontano di topi che scorrazzano all’interno e all’esterno della scuola: 3) la situazione in cui versa il Giaracà di via Gela che ha tutte le strutture murarie esterne che sembrano uscite dai bombardamenti di una contraerea per non dire dei transennamenti interni con plastica sotto tutti i cornicioni e infine dell’aria pesantemente inquinata che arriva da un impianto di sollevamento del…Comune che dista un centinaio di metri dallo stesso Giaracà; 4) La richiesta di rinvio a giudizio per sei funzionari del Comune fra cui l’ingegnere capo per cui si chiede che il Comune si costituisca parte civile e che in ogni caso i funzionari in questione vengano spostati dalle mansioni apicali che ricoprono. Quindi quattro emergenze forti per il sindaco e l’assessore alle politiche scolastiche che avevano tutte le giustificazioni del mondo per rinviare qualsiasi altra cosa e dedicarsi anima e corpo alla soluzione di questi problemi. Invece no. Garozzo e Boscarino hanno preferito passar tempo all’Urban Center, come la foto dimostra. I commenti a chi legge.