Privacy Policy PIPPO ZAPPULLA SI TOGLIE I SASSOLINI DALLE SCARPE: NON SI DIMETTE IL SINDACO CHE HA VOTATO UN ALTRO PARTITO E DOVREBBE DIMETTERSI LO GIUDICE? MA FATEMI IL PIACERE – I Fatti Siracusa

PIPPO ZAPPULLA SI TOGLIE I SASSOLINI DALLE SCARPE: NON SI DIMETTE IL SINDACO CHE HA VOTATO UN ALTRO PARTITO E DOVREBBE DIMETTERSI LO GIUDICE? MA FATEMI IL PIACERE

Scrive l’onorevole Pippo Zappulla: Perbacco, perpindirindina, e che cavolo tutti ve la prendete con Lo Giudice!!! Non e’ giusto. Rivolgo a lui la mia pju’ convinta solidarieta’. In fondo di cosa lo accusate? Di essere troppo democristiano? E va behh che c’e’ di male!!?? Essere ecumenici, dare ragione a tutti e saperli prendere in giro e’ un’arte, serve peraltro a lasciare tutti contenti. E poi dopo avere visto che da sinistra non ci esce nulla, al massimo faceva il segr provle, non c’e’ nulla di grave a provarci diversamente. Qualcuno lo dipinge inoltre come uno molto arrivista. Ma che dite?? Solo invidia. Non e’ vero. Lui e’ diventato prima turco e poi si e’ accorto pure giovane e infine li ha messi insieme. Ma e’ una scelta che ha maturato studiando i testi filosofici e il Corriere di Raciti e un suo famoso saggio ” come apparire giovane avendo 80 anni”. E poi in fondo per uno studioso or fini e’ come dire or dunque. E se tutte le aree abbandonano il suo esecutivo che volete che sia, a lui basta e avanza il sostegno di Fausto. E se lo fate incazzare si candida alle europee nel collegio di Carlentini e vediamo chi lo batte. Ma guardate una cosa mi ha convinto a dichiarare la mia solidarieta’ : ma perche’ si deve dimettere solo lui!!?? Il pd siracusano e’ diventato ormai la parodia di un partito, una sorte di comitati elettorali permanenti e contrapposti. Un partito che consente ancora al sindaco di sostenere un altro partito e di restarne dirigente non ha titolo a chiedere le dimissioni dell’ingenuo segretario. Se ne crea uno, comitato, tutto suo ecche’cavolo che c’e’ di male..pensate ai comitati vostri e lasciate in pace il democristiano Lo Giudice che al confronto Gino Foti ha sognato per 60 anni il sol dell’avvenire. Nessuno tocchi Lo Giudice e se proprio non ne potete farne a meno dimettetevi tutti.