Privacy Policy ARCHIA E GIARACA' ASPETTANO RISPOSTE DA LEI, CARO ASSESSORE. LE SFILATE NON "AGGIUSTANO" LE NOSTRE SCUOLE – I Fatti Siracusa

ARCHIA E GIARACA’ ASPETTANO RISPOSTE DA LEI, CARO ASSESSORE. LE SFILATE NON “AGGIUSTANO” LE NOSTRE SCUOLE

Rep: “La marcia dei diritti dei bambini, attesa da piccoli e grandi – ha detto l’assessore alle Politiche educative Roberta Boscarino – rappresenta l’occasione e lo strumento per veicolare l’importanza della tutela dei diritti di ogni bambino. Una tutela che deve partire  dal bisogno di ricevere amore ed affetto all’interno del proprio nucleo familiare, ma anche attraverso un concreto sostegno e stimolo al percorso di crescita e al soddisfacimento dei bisogni primari. Ciò che sembrerebbe banale e scontato – ha infine detto l’assessore Boscarino – deve invece oggi essere rimarcato e ricordato e la marcia di giorno 20 è l’occasione adatta”.

La marcia per i bambini, le associazioni vere e fasulle, gli eventi veri e quelli all’aria fritta, andrebbe tutto bene se le scuole funzionassero, ma non è così, le scuole siracusane sono un disastro. Ci permettiamo quindi di ricordare alla Garozzo Band e nello specifico all’assessore alle politiche scolastiche, Roberta Boscarino, che i bambini dell’Archia e del Giaracà si aspettano anche, oltre alla marcia, di non avere doppi turni, di non avere una scuola senza sedie e senza banchi e con intonaci che cadono in testa. Ecco, garantire questo sarebbe già un esempio concreto di città educativa, insomma, come abbiamo già detto centinaia di volte, solo la “pampanigghia” non serve a nulla.

 

Condividi questo Articolo