Privacy Policy IL SINDACO PRIMA SI AUTOCELEBRA E POI SPARA LA BALLA SULLA ZONA ECONOMICA SPECIALE – I Fatti Siracusa

IL SINDACO PRIMA SI AUTOCELEBRA E POI SPARA LA BALLA SULLA ZONA ECONOMICA SPECIALE

Dichiarazione 1: Il sindaco, Giancarlo Garozzo, è stato eletto ieri nell’Ufficio di presidenza di Anci Sicilia, la sezione regionale dell’Associazione nazionale dei comuni. Nello stesso organismo sono stati eletti altri due siracusani: Luca Cannata, sindaco di Avola, e Paolo Amenta, consigliere comunale ed ex sindaco di Canicattini Bagni. Il primo è vice presidente vicario, il secondo è vice presidente.   “Il fatto che ben tre siracusani su 7 componenti – afferma il sindaco Garozzo – siedano nell’organo di governo dell’Anci è un riconoscimento alla qualità del lavoro svolto dai primi cittadini della nostra provincia. Un incarico che ho accolto con soddisfazione e al quale mi approccio forte dell’esperienza maturata come sindaco di una delle città più importanti della Sicilia”.

Dichiarazione 2. “Un’occasione di sviluppo per il nostro territorio che può portare investimenti privati e lavoro”. Questo il giudizio del sindaco, Giancarlo Garozzo, sulla Zes della Sicilia orientale, la Zona economica speciale. Di fatto – aggiunge il sindaco Garozzo – le imprese avranno un consistente abbattimento delle tasse e, dunque, un’opportunità appetibile per partecipare alle sviluppo di una vasta area portuale che intende conservare la centralità nel Mediterraneo e nei traffici via mare. Per quanto riguarda Siracusa – prosegue in sindaco Garozzo – stiamo ragionando su un piano di recupero e riqualificazione nella zona adiacente al Porto grande che si integrerà con la sua destinazione crocieristica e diportistica. Non progetti calati dall’alto ma prodotti dai territori per un potenziamento dei sistemi portuali che sono, per la Sicilia orientale, una naturale fonte di sviluppo e di nuovo lavoro”.

 

Sin qui il primo cittadino che dopo assenze semestrali in vista delle elezioni fa due dichiarazioni in un giorno. La prima è comica visto che Garozzo fa i complimenti a se stesso, se sono qui all’Anci, dice, vuol dire che ho lavorato bene. Bravo, bravissimo. Spiacente sindaco, hai lavorato male e la nomina all’Anci è solo un piccolo contentino politico made in Pd.

La seconda è proprio di campagna elettorale. Con la Zes abbiamo già i progetti in testa, lavoreremo con altri comuni, sfrutteremo il mare, creeremo lavoro. Peccato che i progetti non sono pronti e nemmeno pensati e che la Zes cammina d’intesa con la Regione che fra due mesi rinnova tutti i suoi organismi e farà anche il nuovo governo. Insomma, Garozzo dà per fatti progetti per cui, se Siracusa è in  gamba, passeranno almeno due anni. Siccome la Garozzo Band è oggettivamente scarsa così non sarà, ad oggi ha persino perso finanziamenti per circa 50 milioni già assegnati alla nostra città. Altro che Zes del piffero.