Privacy Policy MARINO DI PROGETTO SIRACUSA OTTIENE IL PRELIEVO TAMPONE NELL'AREA INDUSTRIALE NELLA SERATA DI DOMENICA SCORSA – I Fatti Siracusa

MARINO DI PROGETTO SIRACUSA OTTIENE IL PRELIEVO TAMPONE NELL’AREA INDUSTRIALE NELLA SERATA DI DOMENICA SCORSA

Inquinamento industriale: non si placa la puzza nonostante il sequestro preventivo del polo industriale. Si è tenuta stamattina presso il Grand Hotel di Siracusa, una conferenza stampa indetta dai rappresentanti de “Il Popolo Inquinato”. Dopo le vicende dei giorni scorsi, quando la Procura di Siracusa ha posto sotto sequestro preventivo il polo industriale più grande d’Europa, nulla è cambiato in termini d’inquinamento. Le puzze di origine industriale, sono sempre più persistenti e contrariamente al passato, anche di giorno. Un plauso va certamente alla magistratura, che da qualche anno sta affrontando il problema, ma va sottolineato come la politica in questo campo non è stata in grado di dare le giuste risposte e proteggere la salute dei cittadini, così come previsto dall’art. 32 della Costituzione. Ecco perché bisogna scegliere con accuratezza i propri rappresentanti politici, uomini liberi, capaci, vicino ai cittadini e lontano dagli intrighi. I cittadini debbono svolgere un’azione di contrasto agli odori molesti , segnalandoli al centralino della prefettura o alla Sala Operativa dei Vigili Urbani. Grazie a questa segnalazione, il consigliere di Progetto Siracusa della Circoscrizione Belvedere, Claudio Marino, ha chiesto e ottenuto il prelievo tampone dell’area, alle ore 22, 30, di Domenica 06 Agosto 2017. Si attendono i risultati. Progetto Siracusa rimane solidale all’iniziativa indetta dal gruppo “Il Popolo Inquinato”.