Privacy Policy ROBERTO DE BENEDICTIS: PERCHE' NO I REGIONALI DI RUTTO DAVANTI ALLA CHIESA DI SAN GIOVANNELLO? – I Fatti Siracusa

ROBERTO DE BENEDICTIS: PERCHE’ NO I REGIONALI DI RUTTO DAVANTI ALLA CHIESA DI SAN GIOVANNELLO?

Scrive Roberto De Benedictis che è poi quel signore che col piano Urban portò a Siracusa fior di finanziamenti per la rinascita di Ortigia:

Questa volta sono completamente d’accordo con l’assessore Italia. Già un anno fa, quando lessi in una sua intervista che “Ortigia non è un salottino” e che “un po’ di confusione non fa male”, mi parvero parole illuminanti, di grande prospettiva e sensibilità. Perciò non capisco adesso dove sta il problema se in via Logoteta, nel cuore della Giudecca, all’aperto, è stata allestita questa simpatica birreria da spiaggia e la notte si fa musica bum-bum a tutto volume, birra a volontà e tutto quanto il resto.. Anche perché, a parte un pugno di famiglie che ci abitano (peggio per loro), lì non c’è altro che la settecentesca ex chiesa di S. Francesco di Paola col suo convento, ora sede dell’ISISC, e il quattrocentesco palazzo Cardona-Midiri, quindi niente di che. E le sedie sdraio con gli ombrelloni di tanti colori sui tappetini di finta erba in plastica, le piscinette gonfiabili, la scritta a neon appiccicata sul portale della chiesa, ci stanno proprio bene, sono un segno di grande cultura, moderna e spiritosa. Non a caso l’assessore ha proprio lì il suo ufficio. E’ quindi ora di dire basta, per usare le sue stesse parole, a questi “cultori della purezza, dell’ambiente e dell’intangibilità di Ortigia”.
Come disse sempre lui, inoltre, “Ortigia non è un centro residenziale”. Perché allora ci volete dormire? Bene fa l’assessore a insistere e insistere e insistere per costruire un’altra pedana enorme nel mare di Calarossa, lunga 35 metri e larga 10, con un progetto che prevede grande “intrattenimento musicale notturno”. A tutto volume, speriamo. Così il mio amico Giovanni ce la finisce di dormire tutte le sere.
E non veniteci a chiedere il rispetto dei decibel che vuole la legge, e i tavolini abusivi, e i ristoratori in regola, e questo, e quello.. con questa legalità ora ci avete scassato la minchia. Anche perché la legalità non ha fatto mai arricchire nessuno, ricordatevelo.
Al contrario, sono iniziative come quelle del lido-birreria-bum-bum alla Giudecca che portano lavoro, come dicono tutti i più grandi economisti. Solo che voi non lo sapete e lui si. E comunque ha scritto un sacco di mail. Ma soprattutto, sono queste le cose che avvicinano i cittadini alle istituzioni (certi cittadini a certe istituzioni, ovviamente, ma tutto non si può volere). Perciò condivido l’idea di organizzare i regionali di rutto in assetto costante (cioè senza aiuto di bibite gassate) davanti la chiesa di San Giovannello, nello spazio raccolto e acusticamente perfetto della Piazzetta del Precursore. E spero anche che l’amministrazione riesca a portare alla Graziella, come ho sentito dire, le finali nazionali di motocross urbano. Quei vicoli sono un mortorio, ma finalmente a Ortigia è arrivata la vita.