CON FACCIA TOSTA VIENE ANCHE IN PROCESSIONE

Come ben sappiamo Crocetta è stato ed è capace di tutto. Imbroglione, arrogante, provocatore: si è presentato a Siracusa alla processione di Santa Lucia di Maggio. Faccia compunta come se fosse realmente interessato all’evento e come se avesse con la città di Siracusa un rapporto di amicizia e cordialità. Crocetta sa bene che non è così e che molti suoi atti di governo sono stati e sono “contro” gli interessi di questa città che ha sempre ignorato e calpestato. Crocetta ignora e disprezza la classe dirigente ed i parlamentari siracusani ma non avrebbe dovuto ignorare gli interessi e le attese di una intera provincia. Ha consentito la spoliazione di Augusta partecipando attivamente – per compiacere Enzo Bianco – ad un atto di prepotenza politica ed amministrativa oltraggioso che rimarrà alla storia come prova dell’arroganza catanese e della stupidità siracusana. Crocetta dovrebbe andare anche alla processione di San Domenico ad Augusta che avviene a fine maggio. Potrebbe avere un calda accoglienza. Gli augustani che cacciarono i turchi non avrebbero problemi a cacciare Crocetta.

Ignoro ovviamente i programmi politici di Crocetta, se si ricandiderà anche fuori del PD e se presenterà solo la sua lista. Curioso di conoscere i candidati della sua lista nella nostra provincia. Saranno 5 poveracci reclutati alla meno peggio, senza vergogna. (Crocetta nella foto con il suo amico Garozzo che, dopo una dichiarazione al fulmicotone dove preannunciava sfracelli, si è defilato ed invece ha collaborato nella presa per i fondelli ad Augusta sullo scippo dell’autorità portuale in favore del compagno di partito Enzo Bianco, con la supervisione di Graziano Delrio).