Privacy Policy MANTO SINTETICO AL DE SIMONE – I Fatti Siracusa

MANTO SINTETICO AL DE SIMONE

Al via l’iter per la manutenzione straordinaria di quattro impianti sportivi, tra cui il “Nicola De Simone”, e due palestre scolastiche. La giunta comunale, presieduta dal sindaco, Giancarlo Garozzo, ha approvato stamattina la delibera sui lavori, con fondi del Credito sportivo, per 4 milioni 300mila euro in adesione a due progetti: “1000 cantieri per lo sport – 500 impianti sportivi di base” e “Iniziativa sport missione comune”.
​Tutte le opere dovranno essere completate entro la fine della prossima estate. L’intervento allo stadio consisterà nella realizzazione del manto in erba sintetica per l’importo di un milione 100mila euro.
​Erba sintetica anche al campo di Cassibile, il cui impianto sarà adeguato alle norme di sicurezza e di efficientamento energetico e dove saranno eliminate le barriere architettoniche; al “Pippo Di Natale”, dove sarà anche omologata la pista di atletica leggera; e al campo di Belvedere, che subirà pure una profonda manutenzione straordinaria. A Cassibile e al campo scuola la spesa sarà di un milione di euro per ciascun impianto; a Belvedere sarà di 900mila euro.
​Le palestre scolastiche interessate dai lavori sono quella della “G. A. Costanzo”, che sarà ristrutturata e messa in sicurezza, e quella della “Nino Martoglio”, dove sarà realizzata una manutenzione straordinaria. Per ciascun istituto saranno spesi 150mila euro.
​Il sindaco Garozzo si dichiara “molto soddisfatto del risultato che va incontro risponde – afferma – a una serie di esigenze, tutte importanti: quella del Siracusa calcio che con i risultati sta riconquistando l’affetto della città; alla domanda di sport che arriva dalle due frazioni; alle esigenze di due scuole che accolgono ragazzi di ogni estrazione sociale; e a quelle degli appassionati che frequentano il campo scuola, la cui pista di atletica tornerà ad essere utilizzata per gare ufficiali. Adesso scatta la fase operativa e vigileremo – conclude il sindaco Garozzo – affinché tutto si svolga celermente e nel rispetto dei tempi”.