Privacy Policy Dipendenti delle ex Province senza stipendio Costanza Castello (Un Passo Avanti): “Crocetta non faccia sceneggiate, la priorità sono i lavoratori” – I Fatti Siracusa

Dipendenti delle ex Province senza stipendio Costanza Castello (Un Passo Avanti): “Crocetta non faccia sceneggiate, la priorità sono i lavoratori”

Troppe e insopportabili incertezze caratterizzano ancora stipendi e futuro dei dipendenti delle ex Province regionali in generale. A quattro anni di distanza dagli annunci del presidente della Regione, è chiaro che la sua riforma è stata un pasticcio inutile e dannoso”. Così la coordinatrice regionale di Un Passo Avanti, Costanza Castello.

Ciò non toglie che le difficoltà vanno governate e che sarebbe troppo semplice fuggire dalle proprie responsabilità – afferma –. Al contrario, Rosario Crocetta questa mattina fa il furbetto del quartierino, addossando i suoi fallimenti personali agli alleati di governo, per costruirsi una nuova verginità in vista delle prossime elezioni regionali. Non ci stupirebbe sapere che dallo Stato arriveranno le risorse necessarie per le ex Province e che il loro carnefice a fine legislatura se ne volesse intestare il risultato.

Se è vero che la manovra finanziaria regionale è ferma e va migliorata, Costanza Castello e tutti i componenti di Un Passa Avanti pensano ai deputati “affinché, invece di assecondare queste sceneggiate, lavorino alacremente sul bilancio della Regione per fare la loro parte, garantendo per l’anno in corso stipendi e tredicesime a tutti i lavoratori delle ex Province, padri e madri di famiglia, gente oberata da mutui e impegni economici, forze produttive svilite e mortificate in questi ultimi anni. Un Passo Avanti seguirà con attenzione questa problematica a tutti i livelli, sia a Roma sia a Palermo, per amore della verità e della risoluzione dei problemi”.