Privacy Policy SALVO FERLITO: SIRACUSA FA PARTICOLARMENTE SCHIFO, MANCA LA MANUTENZIONE E UNA GRANDE IDEA PER LA CITTA' – I Fatti Siracusa

SALVO FERLITO: SIRACUSA FA PARTICOLARMENTE SCHIFO, MANCA LA MANUTENZIONE E UNA GRANDE IDEA PER LA CITTA’

Salvo Ferlito, partiamo da Siracusa ultima in Italia per qualità della vita. La tua analisi

Siracusa in fondo alle classifiche? Fa già un po’ di tempo che commento le classifiche imbecilli sulla qualità della vita: i posti dove teoricamente si dovrebbe vivere meglio sono pure quelli dove vi è più consumo di psicofarmaci – secondo un’altra classifica, di cui nessuno parla e che è ancor più inquietante-. Quindi qualcosa non torna in queste statistiche. Nulla togliendo al fatto che Siracusa facesse sempre e, da tempo, particolarmente schifo. Non c’era certo bisogno di una classifica farlocca per capirlo. P.S.: credo solo nelle statistiche che falsifico io.

La chiusura della Ztl in Ortigia è apprezzata solo dai “frittolari”. La Prestigiacomo dice che così sono stati cacciati i pochi residenti rimasti

Ortigia  con una superficie di 0,604 km² ed una estensione costiera di poco più di 5 Km ha numeri che incoraggiano la totale pedonalizzazione. Ovviamente sarebbe opportuno collocare un parcheggio multi-piano poco fuori l’isoletta, usando l’esistente e organizzare un servizio di vaporetti pubblici per la circumnavigazione. Le fermate del barcabus potrebbero essere una occasione per mettere in sicurezza le ringhiere pericolanti e tutti saremmo felici e contenti. Indico alle gloriose teste pensanti dell’amministrazione comunale i finanziamenti europei per lo sviluppo dei trasporti fluviali e marittimi alternativi. Ci sono un sacco di soldi.

Da sei mesi ci sono otto persone che la Procura ritiene responsabili di aver alterato i risultati elettorali. Sono passati quasi 200 giorni e non è successo nulla. Come finirà?

Nel nulla totale, le procure sono ormai impanate: da mani pulite a Palamara s’è creato il vuoto. C’è da dire che bisognerebbe provare a riformare il sistema di partecipazione politica, almeno a livello di amministrazione locale. I primordiali cinque stelle avevano alcune idee valide, finite poi nei fumi dell’oblio sedativo romano.

Un pezzo di Ponte Umbertino è stato distrutto definitivamente da un carro attrezzi, per le ringhiere del lungomare si aspetta il morto?

Manca un piano manutenzione e una grande idea per la città, va ripensata del tutto.

Centrodestra siracusano nella tempesta, spuntano i nomi della casta e fra l’altro non concordati

Il centrodestra non sarà mai all’altezza dei compiti che lo attendono per la guida del Paese se non si riforma: congressi, strutture di veri partiti e selezione e formazione interna. La idea che un leader, nemmeno tanto presente nella vita della città, decida il candidato sindaco è vezzo proto-stalinista, un fenomeno da tardo impero. Una delle cose che il centrodestra siracusano deve assumere e intendere è che è finita l’era Berlusconi. Non tutti ancora lo hanno capito.

Vinciullo si è candidato sindaco visto che non sopporta i colpi di mano

Enzo deve andare a fare il deputato regionale, sarebbe un ottimo sindaco, ma Vinciullo è stato un eccellente parlamentare, deve ritornare a Palermo.

Moltissimi siracusani vorrebbero Luca Cannata sindaco a Siracusa. Che segnale è?

Che c’è un problema di leadership in Fratelli d’Italia a Siracusa, sarebbe una ottima idea se facessero, almeno loro, le primarie per le amministrative. Ci sono reali possibilità che possa vincere un loro candidato, ma tornando a Cannata, anche lui deve andare a Palermo e lasciare Avola ad un nuovo sindaco. Potrebbe essere stavolta di centro sinistra, la sinistra avolese è ancora di buon livello. Potrei avere in testa un paio di nomi di ottimi futuri sindaci della città delle mandorle.

Siracusa è ormai nel degrado assoluto, bastano tre gocce d’acqua e si allaga tutto il territorio. In pratica non funziona più nulla e Granata vuole Italia di nuovo sindaco senza Pd e senza nessun altro. Noi vinciamo lo stesso, dice Granata ai suoi. Magari dimenticando che con le sue liste non ha preso nemmeno lo straccio di un consigliere

Siamo di fronte a reali muri d’acqua, questo sta accadendo in tutto il mondo, ci siamo fottuti il pianeta, dobbiamo ammetterlo. Granata mi fa molta tenerezza, nel senso migliore del termine, devo dire che, con gli anni, non ho finito di volergli bene. Ma stavolta a palazzo Vermexio va un sindaco della nuova destra.

Sei un siracusano doc, indica un rimedio possibile

Credo che da qui alle elezioni scriverò un libro su come dovrebbe essere la nostra città, mi piacerebbe avere la tua prefazione.

Sul comitato per Siracusa capitale della cultura  ancora c’è chi scompiscia. Non sono stati invitati nemmeno due eccellenza come padre Rosario Lo Bello e l’avvocato Salvo Salerno, magari perchè non sono amici del sindaco del cga..

Sarebbe fantastico se ci riuscissero comunque, anche se poco probabile. Ma Siracusa va avanti nonostante la sua bellezza umiliata, la sua gente tartassata, il suo clima avvelenato. Durerà più di loro e più di noi, il resto è solo silenzio.