Privacy Policy PIPPO ZAPPULLA (ARTICOLOUNO): GRAVISSIMO ATTACCO ALLA LOTTA PER LA PARITA’ DI GENERE – I Fatti Siracusa

PIPPO ZAPPULLA (ARTICOLOUNO): GRAVISSIMO ATTACCO ALLA LOTTA PER LA PARITA’ DI GENERE

Rep: Ennesimo gravissimo attacco alla lotta per la Parità di Genere, per i Diritti delle Donne e alla Democrazia”. Così Pippo Zappulla e le donne di Articolo Uno Sicilia – Teresa Monteleone, coordinatrice dipartimento Pari Opportunità, Maria Flavia Timbro, deputata nazionale, Mariella Maggio, segretaria, Franca Carpinteri, dirigente regionale, Angela Galvano, dirigente regionale, Simona Italiano, dirigente regionale, Angela Barone, dirigente regionale Sicilia, Roberta De Agostini, coordinatrice nazionale forum donne Articolo Uno – contro la scelta del Presidente della I Commissione dell’Ars che “è sul punto di presentare un vergognoso Disegno di Legge Doppia Preferenza di Genere nella Legge Elettorale per i Comuni”.

“Lo Statuto Speciale della Sicilia non può essere una giustificazione per non applicare leggi di civiltà e per disattendere principi democratici. Ricordiamo, infatti, che la Legge Nazionale n.20/2016 (rappresentanza donne e uomini nei Consigli Regionali) non si limita a prevedere la promozione della parità tra uomini e donne nell’accesso alle cariche elettive, ma indica anche le specifiche misure da adottare, declinandole sulla base dei diversi sistemi elettorali delle regioni, in attuazione degli articoli 51 e 117, comma settimo, della Costituzione. Va dunque a potenziare la normativa previgente e il principio di parità nell’accesso alle cariche pubbliche già previsto della Costituzione – sottolinea Teresa Monteleone, coordinatrice dipartimento Pari Opportunità, insieme al coordinamento femminile di ArticoloUno Sicilia.  

“Parliamo di una legge nata per favorire l’equilibrio di genere intervenendo nella composizione delle liste elettorali, stabilendo delle soglie per i rappresentanti dei due generi e nella fase di votazione, fornendo all’elettore la facoltà di esprimere due preferenze, purché distinte per genere. La Legge, qualora contempli collegi uninominali, provvede a garantire <l’equilibrio tra candidature presentate col medesimo simbolo in modo tale che i candidati di un sesso non eccedano il 60 per cento del totale> – dichiara all’unanimità il coordinamento femminile di ArticoloUno Sicilia.

“La destra si impegna ancora una volta a danneggiare il tessuto culturale della nostra società con proposte retrograde e anti-democratiche” – aggiunge Pippo Zappulla.

“Se venisse approvato questo vergognoso DDL faremo un balzo di decenni indietro e questo è un insulto a tutte le battaglie combattute per i Diritti delle Donne e un insulto per tutta la Società. Siamo chiamate a una nuova battaglia per la Democrazia e per la Giustizia Sociale. La Società tutta deve opporsi alle bieche e utilitaristiche manovre delle Destre, per puntare al progresso sociale e civile portato dell’ormai irrinunciabile applicazione dei Principi di Pari Opportunità e Rappresentanza” – dicono in conclusione le donne di ArticoloUno.