Privacy Policy CICCIO MIDOLO: MI RICANDIDO SINDACO. CI SONO COLLUSIONI CHE STANNO MASSACRANDO SIRACUSA – I Fatti Siracusa

CICCIO MIDOLO: MI RICANDIDO SINDACO. CI SONO COLLUSIONI CHE STANNO MASSACRANDO SIRACUSA

“Qui  va a finire che sono costretto a ricandidarmi sindaco”. Lo dice Ciccio Midolo, ex assessore comunale, già candidato sindaco nel 2018.

Che succede?

Succede che siamo messi troppo male. Non c’è solo il sindaco nullafacente, c’è anche una opposizione fannullona quando non collusa con chi purtroppo si ostina a non fare nulla, ad eccezione di quello che decide praticamente da solo, quasi sempre clientelismo e piccolo cabotaggio.

Il sindaco podestà?

Nei fatti è così. Oltre ad esserci il black out dell’informazione su quello che fa, anzi non fa il Comune, c’è anche l’opposizione a non fare il suo ruolo.

Per essere più chiari?

Debbo dire che purtroppo mi tocca fare due opposizioni:  all’amministrazione fallimentare che non riesce neppure a garantire il minimo ai cittadini e ad una opposizione falsa ed inerte. Di fatto esiste un velo di servilismo e una collusione tali che consentono al sindaco podestà di continuare a fare i suoi comodi. Nulla per la città e provvedimenti singolari come la cessione di un pezzo dell’Amp o lo sportello con assunzioni a Cassibile per costruire un villaggio per extracomunitari come se a Cassibile non ci fossero già migliaia di extracomunitari.

In generale, perché andiamo così male?

“Il fatto vero è che a Siracusa manca la cultura del merito, la politica si mostra sempre più inadeguata, oggi quasi inesistente ed affidata ad incompetenti arroganti che stanno distruggendo la città.

E quindi?

Quindi io il mio contributo lo voglio dare, farò quel che posso per frenare questa deriva nullista. Insomma, dato che amo la mia città sto maturando seriamente l’idea di ricandidarmi a sindaco. Come sempre se c’è da fare qualcosa per salvare Siracusa io ci voglio essere.