LA CAMERA APPROVA L’ASSEGNO UNICO PER I FIGLI

Rep: “Grande soddisfazione per l’approvazione, da parte della Camera dei Deputati, con il voto favorevole di tutti i gruppi politici, dell’assegno unico universale – dichiara Salvo Sorbello, presidente provinciale del Forum delle Associazioni Familiari – un assegno mensile riconosciuto per ciascun figlio minorenne a carico, a partire dal settimo mese di gravidanza, maggiorato per i figli successivi al secondo e per ciascun figlio con disabilità. L’assegno è riconosciuto (a date condizioni) anche per ciascun figlio maggiorenne a carico, pur con importo inferiore a quello riconosciuto per i minorenni, fino al compimento del ventunesimo anno di età e con possibilità di corresponsione dell’importo direttamente al figlio. L’assegno andrà a tutti i nuclei familiari, con una cifra modulata in base all’Isee”.

“I recenti dati dell’Istat sulla denatalità – prosegue Sorbello, che è l’ultimo delegato nazionale dei Comuni italiani per le politiche familiari –  che hanno evidenziato come, anche nella nostra provincia, siamo sempre di meno e come si sia alterato, in maniera estremamente preoccupante, il rapporto tra la popolazione attiva e quella anziana. Si sta così  purtroppo consolidando un pericoloso squilibrio strutturale, che penalizza quanti sono ancora in età lavorativa e che devono supportare un numero di anziani destinato a crescere.

È indispensabile utilizzare allora i fondi provenienti dall’Europa per cercare di riequilibrare la situazione, consapevoli che senza figli non c’è futuro.

È comunque importante constatare come sul tema della famiglia si siano verificate significative convergenze, a conferma che stia finalmente crescendo la consapevolezza della necessità di sostenere gli sforzi dei nostri giovani”.