Privacy Policy LA GRILLINA CUNSOLO INTERROGA IL SINDACO DI LENTINI: L'ELISUPERFICIE E' UNA DISCARICA, LEI CHE FA? – I Fatti Siracusa

LA GRILLINA CUNSOLO INTERROGA IL SINDACO DI LENTINI: L’ELISUPERFICIE E’ UNA DISCARICA, LEI CHE FA?

Interrogazione al sindaco di Lentini della consigliere comunale del M5S Maria Cunsolo. Ecco il Testo: Premesso che la città di Lentini è dotata di un’eli-superficie, ubicata nei pressi del ”campo scuola”, vicino all’Ospedale di Lentini e alla S.S 194 Ragusana Considerato che proprio per la sua ubicazione “strategica” l’eli-superficie è un’area utilizzabile sia per le emergenze di pronto soccorso che per emergenze di protezione civile. Considerato altresì che l’ultimo adeguamento della struttura è stato eseguito con un intervento progettuale del Dipartimento Regionale della Protezione Civile, con finanziamento del Po Fers Sicilia 2007/2013, che è costato alle tasche dei contribuenti 150.000 €. Visto che da diverso tempo l’area è stata oggetto di diverse segnalazioni, da parte di cittadini e di giornalisti anche con video che documentavano in modo ampio ed esaustivo lo stato della situazione. In quanto la strada d’accesso all’eli-pista risulta invasa dai rifiuti, di fatto una vera e propria discarica abusiva all’ingresso della stessa. Visto inoltre che si è registrato un assurdo e increscioso episodio. Per cui durante un soccorso ospedaliero, il 2 Febbraio 2020. Un’urgenza, che vedeva l’utilizzo dell’eli-pista da parte dell’elisoccorso e l’ambulanza con a bordo il paziente non riusciva a raggiungere l’elicottero, perché la strada di accesso all’eli-pista risultava completamente ostruita dai rifiuti. Per cui prima si è dovuto provvedere allo sgombero dei rifiuti, facendo così perdere tempo prezioso che spesso risulta vitale nei soccorsi. MoVimento 5 Stelle Lentini Visto che quando si richiede l’utilizzo dell’elisoccorso sicuramente è per una grave emergenza e tale importante servizio ha un costo economico elevato per la collettività, anche se infinitamente inferiore rispetto a quello delle vite umane. Chiedo perché, lei in qualità di Sindaco, pur dopo le molteplici segnalazioni, non abbia predisposto tutto ciò che fosse necessario affinché l’eli-pista risultasse fruibile e quindi la strada d’accesso sgombera dai rifiuti? Quali le iniziative per evitare che l’area sia oggetto dell’inciviltà di alcuni? Quali sono le azioni che intende intraprendere affinché ciò che è accaduto il 2 febbraio 2020 non si verifichi più in futuro?