Privacy Policy ESCURSIONISTA SI SMARRISCE NEI PRESSI DI MELILLI, SALVATO DAI CARABINIERI – I Fatti Siracusa

ESCURSIONISTA SI SMARRISCE NEI PRESSI DI MELILLI, SALVATO DAI CARABINIERI

I Carabinieri della Compagnia di Augusta, nel tardo pomeriggio di ieri, hanno rintracciano un giovane 30enne melillese che, uscito per un’escursione, aveva perso l’orientamento smarrendosi tra la fitta vegetazione della località “CANNIZZOLI CAVA CUGNO RIO”, del Comune di Melilli.

I militari dell’Arma intorno alle ore 15.30 circa hanno ricevuto sul numero unico d’emergenza, la richiesta di aiuto del giovane che in stato confusionale non sapeva fornire utili indicazioni sulla sua posizione. I Carabinieri della Stazione di Melilli, unitamente a quelli di Augusta, supportati dall’elicottero del 12° Nucleo Elicotteri di Catania, raccolti quei pochi elementi che la vittima era riuscita a fornire, hanno immediatamente attivato le ricerche, rastrellando l’area limitrofa a quella dalla quale il giovane riferiva di essere partito.

Dopo poche ore e fortunatamente prima del tramonto i militari dell’Arma unitamente ai Vigili del Fuoco di Siracusa a circa 5 km dal centro abitato hanno ritrovato il giovane che, impaurito e in forte stato d’ansia, aveva trovato riparo sotto un albero in una zona impervia piena di rovi e difficile da raggiungere.

Il giovane 30enne, subito visitato dal personale del 118 intervenuto sul posto, versa in buone condizioni di salute, anche se lo spavento è stato grosso.