Privacy Policy IL VIDEO VERGOGNA, MALTRATTATI I NOSTRI DEFUNTI – I Fatti Siracusa

IL VIDEO VERGOGNA, MALTRATTATI I NOSTRI DEFUNTI

Scrive a I Fatti Siracusa Massimo Cirasa:  Si chiamava Giusi aveva 30 anni era mia sorella. Quando torno a Siracusa vado a posare un fiore sulla sua lapide, lapide dove i miei genitori piangono ogni giorno, da otto anni, e al pianto si aggiunge il rimorso di non riuscire a dare alla salma un DECOROSO riposo. Sindaco questo è inaccettabile.. Una città che non rispetta i suoi morti, è una città destinata a morire.

Per il mancato decoro e per la sicura vergogna ecco il video a cui si riferisce Cirasa. Vergogna sindaco, vergogna assessore Furnari. Con quale faccia volete far cassa con il cimitero che avete abbandonato da sette anni a questa parte.

Condividi questo Articolo