ARIA IRRESPIRABILE NEL PETROLCHIMICO / CI STANNO MASSACRANDO: A SETTEMBRE PIU’ DI MILLE SEGNALAZIONI DI CITTADINI ESASPERATI, 500 DAL CAPOLUOGO

Ci stanno massacrando. Aria irrespirabile per colpa diretta del Petrolchimico. Emissioni incontrollate, responsabilità evidenti e non bastano gli allarmi o “i tavoli” che servono solo per calmare i cittadini esasperati. Nel mese di settembre sono pervenute attraverso l’app Nose 1.133 segnalazioni, di cui 541 provenienti dal Comune di Augusta, 44 dal Comune di Melilli, 51 dal Comune di Priolo e 497 dal Comune di Siracusa.
Nella sola giornata del 19 settembre l’app aveva raccolto 276 segnalazioni di cui 266 sono giunte dopo le 18.30. La maggior parte delle segnalazioni provenivano dal Comune di Augusta (177). Pur essendo attualmente il sistema NOSE in fase sperimentale, la Polizia Municipale di Augusta ha effettuato un prelievo di aria istantaneo a mezzo canister presso il centro storico in Corso Sicilia, area maggiormente esposta alle molestie olfattive segnalate.
 Dall’analisi chimica dell’aria effettuata nei laboratori di Arpa Sicilia è stata confermata la presenza di un mix di sostanze idrocarburiche di natura industriale in concentrazioni significative, oltre alla presenza di composti solforati ben al di sopra della soglia olfattiva, che giustificano le numerose segnalazioni di cattiva qualità dell’aria pervenute da parte dei cittadini del Comune di Augusta.
Riguardo i dati rilevati dalla Rete di monitoraggio, a causa del maltempo che si è abbattuto sulla zona e che ha provocato un blackout elettrico, due stazioni del Libero Consorzio così come la stazione ARPA Villa Augusta hanno interrotto le misurazioni alle 17. (ns)