Privacy Policy GAFFE SUL NUOVO OSPEDALE CON PASQUA E ZITO SCHIERATI CON I CATANESI (RAZZA E MUSUMECI) – I Fatti Siracusa

GAFFE SUL NUOVO OSPEDALE CON PASQUA E ZITO SCHIERATI CON I CATANESI (RAZZA E MUSUMECI)

“Nessuna scelta espressa con il nostro voto”. I consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Silvia Russoniello e Roberto Trigilio, rispondono così, sulla vicenda del nuovo ospedale, a Forza Italia secondo cui “il 14 novembre 2018, sulla scelta dell’area da utilizzare per l’ospedale, la quasi totalità del Consiglio, inclusi gli esponenti del Movimento 5 Stelle, hanno votato favorevolmente l’area della Pizzuta”.  Ma i due consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle non ci stanno e tengono a precisare: “Il gruppo consiliare, in quella occasione, ha votato sì perché la delibera approvata risaliva alla precedenza consiliatura, quando cioè il Movimento 5 Stelle non faceva parte del Consiglio comunale di Siracusa e senza che ciò implicasse, né implicitamente né espressamente, la ratifica di tale delibera. L’area era insomma già stata scelta e noi potevamo solo proporre all’amministrazione comunale di sollecitare Asp e Regione sull’argomento”. Non solo. Silvia Russoniello e Roberto Trigilio sono intervenuti sia in Consiglio comunale in quell’occasione sia in commissione Urbanistica, per evidenziare le diverse criticità legate alla scelta di quella zona. E con la deputazione nazionale e regionale hanno anche partecipato a un Consiglio comunale aperto di Palazzolo, ribadendo le criticità della Pizzuta. Una posizione, questa, che non è mai stata abbandonata dai due consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, i quali condividono perfettamente la posizione dei portavoce nazionali e regionali, Paolo Ficara, Filippo Scerra e Stefano Zito, nei confronti del centrodestra siracusano e sull’incontro con l’assessore regionale alla Salute, diventato una vittoria. “Eppure – sottolineano i due consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, facendo proprie le parole dei deputati nazionali e regionali pentastellati – non hanno fatto altro che tornare clamorosamente sui loro passi, accettando e condividendo quello che l’assessore regionale alla Salute ha sempre detto sul nuovo ospedale di Siracusa e la qualifica di Dea di II livello”. Silvia Russoniello e Roberto Trigilio concludono: “Forse il gruppo consiliare di Forza Italia non ha ben capito cosa ha votato. E ai suoi consiglieri comunali consigliamo di andare a leggere la delibera in questione e cioè la n.84 del 14 Novembre 2018”.

 

 

Sin qui il comunicato. Purtroppo i grillini non cambiano, questi sono e questi restano, non capiscono e presumono. Che significa, consiglieri Russoniello e Trigilio, che avete votato la Pizzuta perchè l’avevano votata prima gli altri consiglieri? Che capperi di discorso è? Se io non  condivido una scelta voto contro e non  voto certamente a favore “perché la delibera risaliva alla precedenza consiliatura”. Evidente che sul nuovo ospedale andate a tentoni. Non parliamo poi dei deputati regionali Pasqua e Zito messi lì contro gli interessi di Siracusa e a fare il bacio della pantofola all’assessore Razza. Facendo persino trapelare che se Razza s’arrabbiava l’area del nuovo ospedale la decideva la Regione esautorando il consiglio comunale di Siracusa. Cari amici pentastellati, studiate, studiate, studiate. Ma tanto tanto tanto. E non  sappiamo se basterà. Con queste risoluzioni e con questi asservimenti contro la città che rappresentate fate più danno di un terremoto. Cominciate con  imparare la storia di Siracusa, poi, passo passo, cospargendovi il capo di cenere e fermandovi in meditazione sulla via dell’Umiltà forse comincerete a capire la vostra disastrosa inadeguatezza.