Privacy Policy ANCORA POLEMICHE SUL NUOVO OSPEDALE / ALICATA (FORZA ITALIA): GRILLINI PENOSI E ROSICONI, MANGIATEVI PURE IL FEGATO – I Fatti Siracusa

ANCORA POLEMICHE SUL NUOVO OSPEDALE / ALICATA (FORZA ITALIA): GRILLINI PENOSI E ROSICONI, MANGIATEVI PURE IL FEGATO

Rep: Uno direbbe: poverini, chissà da quale malanimo sono pervasi… Il primo sentimento che si prova, infatti, dopo aver letto il comunicato dei 5 Stelle sull’iniziativa del centro destra siracusano a Palermo per la vicenda Ospedale, è di profonda pena. Traspare, purtroppo, al netto del naturale rosicume, il tentativo subdolo di svilire una lodevole iniziativa che mirava a difendere il sacrosanto diritto della città ad avere l’ospedale di qualità, per non essere colonia di nessuno. Per mesi, com’è ampiamente dimostrato da numerosi appelli pubblici, abbiamo chiamato a raccolta tutte le forze politiche, anche quelle più faziose e infantili, vanamente. Dopodiché, di fronte ai silenzi della Regione, abbiamo promosso la protesta a Palermo, davanti l’Assessorato alla Salute, pur dispiaciuti di praticarla contro un governo regionale che abbiamo contribuito ad eleggere. Siamo stati, pertanto, ascoltati da un attento assessore, Ruggero Razza, che ha preso atto della nostra protesta e delle legittime richieste avanzate nell’interesse del nostro territorio. Soprattutto, ha riconosciuto l’esigenza per Siracusa di avere l’ospedale di II livello! Per pervenire al quale sarà, appunto, necessario e propedeutico aumentare i posti letto, avere più reparti specialistici e, di conseguenza, aumentare la dotazione finanziaria, per la quale, a detta di Razza, non dovrebbero esserci problemi. Quale delitto avremmo commesso nell’aver comunicato con soddisfazione l’esito di tale confronto e gli impegni assunti dell’assessore Razza? Quale successo abbiamo sbandierato, se, a più voci, abbiamo chiarito che la città sarà grata, allorquando gli impegni si tradurranno in atti concreti, speriamo a breve? Profondamente sbagliato, pertanto, denigrare, con malcelata rabbia o invidia, una lodevole attività di sensibilizzazione sulle legittime esigenze sanitarie del nostro territorio provinciale. Obiettivo, quest’ultimo, che dovrebbe naturalmente trovare tutti d’accordo, invece che buttarla in inutile caciara, sminuendo con animo prevenuto l’iniziativa del centro destra. Bastava un sano Maalox per evitare di rodersi dentro, almeno sin quando dalla Regione non si passerà agli atti concreti. A quel punto, liberi tutti di mangiarsi il fegato.

Bruno Alicata, Comm. prov. F. I.