CIMITERO, LA VENDETTA / SIRACUSA PROTAGONISTA: OPERAZIONE FOLLE E ILLEGITTIMA QUELLA DI FARE CASSA SUI MORTI

Rep: In Commissione Bilancio, un rappresentante della Giunta Comunale ha ribadito la volontà di questa Amministrazione di proseguire nell’operazione economica sui loculi, nonostante il Consiglio Comunale abbia deciso in maniera diversa. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo, Presidente emerito della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS, insieme ai Consiglieri Comunali, Fabio Alota e Mauro Basile e al Presidente della Commissione Bilancio del Comune di Siracusa Salvatore Castagnino.E’ chiaro che, al di là della precisa volontà di fare cassa con la vendita di quei loculi dove non verrà rinnovata la concessione, c’è una volontà politica ben precisa da parte dell’Amministrazione Comunale di Siracusa di mortificare non solo l’opposizione, ma anche i Consiglieri Comunali della sua stessa maggioranza, quindi l’intero Consiglio Comunale.Continuiamo ad essere contrari a questa decisione della Giunta Comunale di far pagare coloro che hanno avuto la concessione prima del 27 novembre del 1996, continueremo ad  opporci con tutti i modi e i mezzi legittimi a disposizione, affinché questo provvedimento, che intende sfrattare i morti dai propri loculi, non venga attuato nel Cimitero di Siracusa.E’ chiaro che, hanno concluso Vinciullo, Castagnino, Alota e Basile, l’Amministrazione Comunale, continuando su questa strada intrapresa, vuole trasformare l’approvazione del Bilancio in una “Caporetto” politica, nella speranza inconfessabile che il Bilancio non venga approvato e si possano dimettere, liberando, finalmente, la nostra Città dalla loro presenza nefasta e funesta per tutti i cittadini.