Privacy Policy FLAVIA ZISA, UN'ECCELLENZA SIRACUSANA A TUTTO TONDO. ECCO UN SUO POST CHE FARA DISCUTERE – I Fatti Siracusa

FLAVIA ZISA, UN’ECCELLENZA SIRACUSANA A TUTTO TONDO. ECCO UN SUO POST CHE FARA DISCUTERE

Flavia Zisa è tante cose: una docente universitaria, una studiosa, una tipa che ha lavorato al J. Paul Getty Museum.  E ancora, un professore Associato di Archeologia Classica presso UKE all’Università Kore di Enna.  Una che ha studiato Archeologia Classica presso l’Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Lettere e Filosofia e 100 altre cose. Naturalmente tutto questo quando non è impegnata coi suoi gatti che hanno assoluta precedenza su tutto. Flavia Zisa è soprattutto un’eccellenza siracusana che la città dovrebbe coltivare ed onorare. I suoi post su Facebook sono per noi preziosi.

SUPERMERCATO O NECROPOLI?

Non metto in dubbio l’operato della Soprintendenza, alla quale comunque consiglio vivamente la resa pubblica dei risultati, ovvero di PUBBLICARE! Ma di più, mi dispiace verificare, in ogni occasione, che manca in Sicilia, e direi in Italia (cioè in un territorio storicamente urbanizzato da millenni), una seria riflessione su cosa sia fondamentale costruire in una nostra città oggi. In questo caso: un ennesimo supermercato? Ma quanto dobbiamo mangiare? Quanto dobbiamo comprare? Quanti abitanti siamo diventati?
La crescita demografica (zero), sociale ed economica (sottozero), le prospettive culturali e civili (boh?) di un ambiente urbano sono mai state al centro della valutazione per una concessione di questa tipologia?
Perché poi, alla fine dei conti della serva, per me vale il risultato:
Siracusa apre un nuovo supermercato al posto di una necropoli ellenistica.
E’ quanto consegneremo alla Storia. Con un paradosso: si obliterano le necropoli in coincidenza con il più alto tasso di archeologi esistenti e disponibili di ogni tempo, egregiamente formati dalle nostre università ma lasciati a spasso. Archeologi che oggi potrebbero occuparsi anche di comunicazione, storytelling per turisti e tanti progetti di archeologia pubblica ad alta creatività per rendere anche quella necropoli una bella parte viva della città.
Macché, meglio aggirarsi per gli scaffali di un nuovo supermercato. Che poi lasceremo marcire come cattedrale nel deserto appena ci faranno vedere un altro nuovo mostro con le offerte di polli trasludici paghi 1 e prendi 4, corteggiati avidamente da utenti lenti, obesi ed infelici.

DOMANI TUTTI I POST DI FLAVIA ZISA