SALVO SORBELLO: LE PERSONE CON AUTISMO HANNO DIRITTI COME TUTTI GLI ALTRI

Rep: Oggi è la Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo. 
In Italia sono circa 600mila e nella nostra provincia sono diverse migliaia le famiglie che devono gestire un problema di questo tipo, che hanno la loro vita di tutti i giorni “condizionata” da persone di cui ci ricordiamo solo in queste occasioni, ma poi tornano ad essere invisibili. 
Soprattutto dalle nostre parti, più che altrove, sono diffuse l’ignoranza, l’approssimazione, purtroppo spesso anche a scuola, dove mancano gli insegnanti davvero specializzati e gli operatori asacom sono pochi e scarsamente utilizzati.

Bisognerebbe inoltre attenzionare maggiormente alcune situazioni emergenziali, in cui le persone con autismo e le loro famiglie hanno bisogni particolari di assistenza, come ad esempio il malaugurato caso di un terremoto, possibile in zone ad alto rischio sismico come le nostre.
Ci si dimentica che le persone con autismo hanno diritti come tutti gli altri, primo fra tutti di vivere la loro vita tra la gente, senza finire rinchiuse o essere oggetto di compassione, a volte pure interessata.

Salvo Sorbello – Dirigente Provinciale Acli