Privacy Policy PRESUNTI BROGLI ELETTORALI A SIRACUSA/ 120 GIORNI PER TUTTE LE VERIFICHE SULLE SEZIONI DENUNCIATE E IL 27 GIUGNO LA PRONUNCIA DEFINITIVA DEL TAR – I Fatti Siracusa

PRESUNTI BROGLI ELETTORALI A SIRACUSA/ 120 GIORNI PER TUTTE LE VERIFICHE SULLE SEZIONI DENUNCIATE E IL 27 GIUGNO LA PRONUNCIA DEFINITIVA DEL TAR

Sulle verifiche di tante sezioni il Tar di Catania ha dettato tempi precisi. Leggiamo l’ordinanza: Bisogna ultimare le operazioni di verificazione e depositare la relativa

relazione entro il termine di giorni centoventi, decorrente dalla comunicazione della presente ordinanza. Cioè entro il 14 aprile tutto dovrà essere controllato e i voti riconteggiati. Leggiamo ancora la sentenza: Ritenuto che, espletata la verificazione, di dover rinviare la trattazione del merito della causa alla pubblica udienza

del 27 giugno 2019. P.Q.M. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia sezione staccata di Catania (Sezione Prima), riservata al definitivo ogni decisione in rito, nel merito e sulle spese, dispone la verificazione di cui sopra, nei modi e tempi di cui in motivazione. Rinvia la trattazione della causa alla pubblica udienza del 27 giugno 2019.

Quindi il 27 giugno ci sarà la verità vera sui brogli, sulle procedure illegittime e scorrette, su tutto insomma. E si saprà se le elezioni saranno annullate o meno. Va aggiunto che il Tar se constatasse troppe irregolarità può anche decidere prima di far tornare al voto il capoluogo aretuseo.