Privacy Policy "DIMMI SE SEI MASSONE": LA LEGGE GIA' C'E', MA TRE CONSIGLIERI FANNO UNA MOZIONE. POVERI NOI. – I Fatti Siracusa

“DIMMI SE SEI MASSONE”: LA LEGGE GIA’ C’E’, MA TRE CONSIGLIERI FANNO UNA MOZIONE. POVERI NOI.

Rep: Recepimento tempestivo della cosiddetta legge regionale “Fava” del 12 ottobre 2018, nonostante sia già immediatamente applicabile, trascorsi 45 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. E’ la proposta avanzata all’Amministrazione comunale da Andrea Buccheri, Michele Buonomo e Salvatore Costantino Muccio, consiglieri comunali del gruppo “Democratici per Siracusa”.

“Con questo provvedimento – spiega Andrea Buccheri, primo firmatario della mozione – chiediamo che venga dichiarato da tutti gli amministratori in carica (sindaco, assessori e consiglieri comunali) la loro appartenenza o meno a logge massoniche o associazioni similari che impongono vincoli di segretezza e riservatezza per i loro associati. Se da una parte ognuno ha diritto di aderire a queste associazioni, dall’altra gli elettori hanno il diritto di sapere se ci sono amministratori che fanno scelte di obbedienza e di segretezza, nei confronti delle associazioni di cui fanno parte, che non riguardano solo l’impegno istituzionale”. Da qui la decisione di presentare una mozione sull’argomento in consiglio comunale. “La scadenza del 3 dicembre (quarantacinquesimo giorno dopo la pubblicazione, avvenuta il 18 ottobre) è vicina e per questa ragione – sottolinea Buccheri – abbiamo voluto porre l’attenzione su questo provvedimento, chiedendo al consiglio comunale di interessarsene. La norma in questione riveste una importanza significativa, in quanto rappresenta un grande passo in avanti a favore della trasparenza, considerato che le logge massoniche o similari hanno nei loro riti e nei loro comportamenti un obbligo di fedeltà e riservatezza che poco si concilia con la funzione di amministratore pubblico. Nello stesso provvedimento che abbiamo deciso di portare in consiglio comunale – conclude il consigliere di “Democratici per Siracusa – abbiamo attestato e sottoscritto, come stabilito dalla legge regionale 18/2018, la nostra non appartenenza a logge massoniche o altre associazioni che impongono vincoli di segretezza”.

I consiglieri del gruppo “Democratici per Siracusa”, Buccheri, Buonomo e Costantino, illustreranno il contenuto della proposta in una conferenza stampa che si terrà alla sala “Archimede” di via Minerva venerdì16 novembre alle 10,30.

 

Ma se c’è già la legge che senso ha fare una mozione e portare la questione in consiglio comunale? E poi, sono questi i problemi di Siracusa? Dopo l’abbellimento delle barriere siamo al “se sei massone lo devi dire”? Due indizi fanno una prova, siamo messi bene. Ma proprio bene bene bene.