Privacy Policy CARI CONSIGLIERI COMUNALI CHE VOGLIAMO FARE? DOMANI ZITTI E MOSCA SU RENZO FORMOSA, FERRAZZANO E IL RINVIO SINE DIE DEGLI ASILI NIDO? – I Fatti Siracusa

CARI CONSIGLIERI COMUNALI CHE VOGLIAMO FARE? DOMANI ZITTI E MOSCA SU RENZO FORMOSA, FERRAZZANO E IL RINVIO SINE DIE DEGLI ASILI NIDO?

Nel giro di poche ore sono successe cose importanti e molto gravi per la nostra comunità. Lo diciamo soprattutto ai consiglieri comunali attualmente titolari delle rispettive poltrone a palazzo Vermexio. E’ successo che siano stati denunciati brogli e omissioni nella vicenda che riguarda la morte del giovane Renzo Formosa, brogli e omissioni che risalirebbero al 2016 ed è difficile credere che chi amministra questa città dal 2013 ad oggi non ne sappia nulla. E’ successo che un giovane imprenditore, Giuseppe Ferrazzano, abbia denunciato pubblicamente di essere diventato un  bersaglio dell’amministrazione in carica da quando si è candidato nella coalizione avversa ed ha votato Ezechia Paolo Reale. Da quel momento sono state fermate le navette elettriche, è stato fermato anche il trenino elettrico, hanno perso il lavoro diverse famiglie. Una specie di tiro al bersaglio. E’ successo infine che è stato sospeso il bando e gli asili nido non partiranno nemmeno a fine ottobre, anzi non si sa nemmeno se partiranno, così come la refezione scolastica. Il bando è stato sospeso perchè gli uffici tecnici non hanno dato garanzie di sicurezza per gli stabili che dovevano appunto ospitare gli asili nido. Tre fatti di enorme gravità che coinvolgono in maniera diretta la coalizione Pd-Cinque Stelle che esprime i due vertici cittadini ed infatti tre consiglieri comunali hanno già chiesto le dimissioni della ItalGarozzo. Ora, cari e nuovi consiglieri comunali, che facciamo? Domani andate in aula e giocate con il vostro ordine del giorno ignorando i coinvolgimenti sulla morte di Renzo Formosa, la denuncia forte di Ferrazzano, un bandopresaperifondelli sugli asili nido che mette in angoscia 400-500 famiglie? La richiesta di dimissioni fatta dai vostri colleghi Alota, Basile e Castagnino?