Privacy Policy SALVO BENANTI: PRIMA LA POLITICA ERA UNA COSA SERIA, OGGI SIAMO NELLE MANI DI IGNORANTI SPROVVEDUTI – I Fatti Siracusa

SALVO BENANTI: PRIMA LA POLITICA ERA UNA COSA SERIA, OGGI SIAMO NELLE MANI DI IGNORANTI SPROVVEDUTI

Salvo Benanti, come andava Siracusa negli anni Ottanta/Novanta?

Era un’altra vita ed era anche un’altra città.

E la politica?

La politica era meno improvvisata. C’era un cursus honorum che tutti ritenevano giusto. Per ricoprire un qualsiasi ruolo si doveva studiare, approfondire, avere competenze. Prima si frequentava il partito, se eri bravo venivi proposto per una candidatura nel quartiere dove facevi la gavetta.  Se emergevi al quartiere potevi anche aspirare a candidarti consigliere comunale e se lo diventavi per i primi cinque anni dovevi fare solo esperienza e conoscenza. Dopo, sempre se le tue doti erano evidenti, potevi iniziare la carriera politica. Oggi invece..

Oggi invece?

Oggi invece dei perfetti sprovveduti, ignoranti dei fatti amministrativi e spesso anche ignoranti della storia di Siracusa, fanno i presidenti del consiglio comunale, gli assessori. Un disastro.