Privacy Policy CASTAGNINO: ATTI SENZA CONTROLLI, MA IL M5S PENSA SOLO ALLE POLTRONE – I Fatti Siracusa

CASTAGNINO: ATTI SENZA CONTROLLI, MA IL M5S PENSA SOLO ALLE POLTRONE

Scrive il consigliere capogruppo Salvo Castagnino: Il movimento che doveva portare la trasparenza come mai non si è accorto di nulla, come mai non si è accorto che ItalGarozzo faceva atti senza il collegio sindacale? Sicuramente il M5S era affaccendato a chiudere accordi di poltrone e sconosceva il problema perché non ha un minimo di competenza. Credevo di avere un alleato di opposizione che mi desse una mano invece ho un ulteriore avversario politico che non cerca di portare trasparenza accettando l’accordo che lo porta al vertice dell’aula di consiglio. Ignoranza amministrativa voglio pensare o si parlerebbe di una volontà espressa di non avere l’organo di controllo sugli atti, assenza che darebbe la possibilità di agire incontrollati e produrre atti senza vincoli. Il dato è sotto gli occhi di tutti: silenzio assordante fino alla consumazione dell’accordo sulla presidenza (sarebbe saltata la votazione) e io ed il gruppo che rappresento al lavoro fin dal primo istante. 5stelle? Una piattaforma per entrare in politica senza un minimo di capacità e fare da equilibrio per andare a sedersi sulle poltrone. Io sarò sempre al mio posto, seduto scomodo ma senza dover dare spiegazioni sulla mia seduta.