Privacy Policy STAR UP: C'E' TEMPO FINO AL 16 LUGLIO PER ACCEDERE AL CONTRIBUTO DI 10MILA EURO – I Fatti Siracusa

STAR UP: C’E’ TEMPO FINO AL 16 LUGLIO PER ACCEDERE AL CONTRIBUTO DI 10MILA EURO

Rep: Un contributo di 10 mila euro per promuovere lo sviluppo economico del territorio attraverso la nascita di nuove imprese. Il Comune di Siracusa promuove una nuova edizione del bando per le Start up, stavolta avviando un sistema di rete con la Fondazione di Comunità Val di Noto e il settore imprenditoriale che opera sul territorio. I dettagli dell’avviso pubblico, che scade il 16 luglio, sono stati presentati questa mattina nella sede della Fondazione, in ronco Capobianco 5 a Siracusa, dal vice presidente della Fondazione, avvocato Giovanni Grasso e dal Funzionario Antonio Lo Tauro del Settore Attività Produttive e Mercati del Comune di Siracusa. Non era presente ma ha inviato un saluto per l’avvio dell’iniziativa il nuovo assessore comunale alle Attività produttive Fabio Moschella. Sarà infatti un pool coordinato dalla Fondazione, che comprende ordini professionali, organizzazioni datoriali ed enti privati ad occuparsi della formazione delle nuove idee di impresa. Infatti, come ha sottolineato Lo Tauro, saranno tre le fasi che caratterizzeranno questa selezione. Dopo un primo momento di presentazione della domanda e del progetto, verrà avviata la formazione coordinata dalla Fondazione, avvalendosi della collaborazione delle associazioni di categoria e degli ordini professionali interessati, fase finalizzata ad una sorta di accompagnamento per i vari soggetti verso la realizzazione del progetto vero e proprio, che poi sarà analizzato. Si arriverà così alla selezione definitiva dei soggetti che risulteranno vincitori dell’avviso pubblico e quindi avranno diritto al contributo. “La novità di questa edizione – ha sottolineato Lo Tauro – è proprio l’avvio di questa collaborazione finalizzata proprio al tutoraggio e al supporto per accompagnare le start up nella realizzazione del progetto imprenditoriale. Crediamo che la formazione debba avere un ruolo centrale nell’avvio delle imprese”. Un lavoro di squadra, quindi, una sinergia che mette a frutto l’esperienza avviata in questi anni sul territorio dalla Fondazione, con le due edizioni dell’Incubatore di imprese “Eureka” e dall’altro dall’importante possibilità che il Comune offre, attraverso l’assegnazione dei contributi, per promuovere sviluppo, sostenere nuove imprese, favorire occupazione, promuovendo l’iniziativa economica, con particolare riguardo alla piccola e media impresa, l’artigianato e la cooperazione. “La realizzazione delle due edizioni di Eureka, l’incubatore di imprese promosso dalla Fondazione – ha detto Grasso – ci ha permesso di comprendere che sul territorio c’è una forte volontà a creare nuove idee di imprese. Ma i vari soggetti hanno bisogno di essere accompagnati nelle varie fasi ed è ciò che la Fondazione realizzerà nei prossimi mesi con il Comune”. L’avviso è rivolto alle idee di impresa presentate da soggetti disoccupati o in cerca di prima occupazione: under 35, da 35 anni in su, ex detenuti e/o soggetto svantaggiato di cui all’art. 4 comma 1 e 2 della legge 381/1991, in ambiti di particolare interesse per l’Amministrazione quali la valorizzazione del patrimonio culturale, ambientale, il turismo, il commercio e l’agricoltura, l’artigianato. La formazione, quindi, servirà a dare un supporto ai soggetti interessati all’avviso e ad usufruire di un attività di tutoraggio per la predisposizione del progetto aziendale che si intende portare avanti. L’attività di tutoraggio sarà riservata ai solo 18 progetti in graduatoria ammessi a contributo.