Privacy Policy AVEVA IN CASA 48 CANNE DA PESCA E 42 CAPI DI ABBIGLIAMENTO PER NEONATI, FRUTTO DI FURTI IN DUE NEGOZI DI SIRACUSA – I Fatti Siracusa

AVEVA IN CASA 48 CANNE DA PESCA E 42 CAPI DI ABBIGLIAMENTO PER NEONATI, FRUTTO DI FURTI IN DUE NEGOZI DI SIRACUSA

Nella giornata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Siracusa, nel corso di un servizio di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio hanno effettuato una perquisizione domiciliare nei confronti di R.M., 43enne siracusano, pregiudicato per vari episodi di furto in abitazione, rinvenendo una notevole quantità di oggetti provenienti da 2 furti effettuati ai danni di altrettanti esercizi commerciali siracusani avvenuti negli ultimi giorni. La merce rinvenuta e recuperata consiste in 48 canne da pesca di varie tipologie e marca proveniente da un furto ai danni di un negozio di vendita di prodotti per animali e per la pesca di Viale Paolo Orsi e 42 capi di abbigliamento vario per neonati, tutti ancora etichettati, provenienti da un furto ai danni di un negozio di abbigliamento per bambini di Via Tisia.

Il 43enne siracusano non ha saputo fornire spiegazioni in merito alla provenienza di tutta quella merce oggetto di furto ed ha affermato di averla acquistata da un terzo e non meglio precisato soggetto. I Carabinieri  hanno quindi contattato i legittimi proprietari per il riconoscimento e la restituzione della refurtiva. Contestualmente sono state avviate le indagini per delineare al meglio la vicenda e le responsabilità penali di R.M, non potendo escludere che sia egli stesso l’autore dei due furti. Al momento il 43enne siracusano è stato deferito all’Autorità Giudiziaria di Siracusa per aver commesso il reato di ricettazione.