Privacy Policy GAROZZO ATTACCA LE IENE, MA FA AUTOGOL. L'ULTIMO SERVIZIO ERA SU FIRME FALSE, VICENDA SU CUI IL SINDACO HA LA RICHIESTA DI RINVIO A GIUDIZIO – I Fatti Siracusa

GAROZZO ATTACCA LE IENE, MA FA AUTOGOL. L’ULTIMO SERVIZIO ERA SU FIRME FALSE, VICENDA SU CUI IL SINDACO HA LA RICHIESTA DI RINVIO A GIUDIZIO

Scrive stamattina Giancarlo Garozzo per esprimere solidarietà a Santi Terranova, assessore del Comune di Lentini: “Esprimo la mia totale solidarietà nei confronti dell’assessore del Comune di Lentini Santi Terranova per l’ennesimo goffo tentativo da parte di una troupe della trasmissione televisiva Le Iene di montare uno scoop. Ricordo ancora tale La Vardera, oggi inviato ieri autore, quando accompagnava sotto casa mia Dino Giarrusso. I fatti hanno dimostrato che i due inviati avanzavano accuse false per far cadere la mia amministrazione, senza avere alcuna intenzione di raccontare la verità dei fatti. Non conosco personalmente l’assessore Terranova ma leggendo la sua risposta alle accuse che gli vengono mosse capisco che sta toccando interessi forti a difesa della comunità di Lentini. Propio come abbiamo fatto noi a Siracusa. Per questa ragione fa bene a restare al proprio posto e gli auguro buon lavoro perché attacchi da certi personaggi sono medaglie sul petto”.

 

Non entriamo nel merito della solidarietà, ma l’accusa di Garozzo alle Iene è grossolana. La troupe delle Iene col giornalista Giarrusso è stata l’ultima volta a Siracusa nell’ottobre 2017 per le firme false. Cioè per le liste collegate all’attuale sindaco, liste scese in campo con firme falsificate, un fatto sconvolgente che ha determinato l’elezione del sindaco, del presidente del Consiglio comunale e di consiglieri che senza le firme false non sarebbero stati eletti. Una vicenda denunciata dal Verde Peppe Patti e per cui Garozzo ha la richiesta di rinvio a giudizio insieme ad altri consiglieri, altro che scoop montato.