Privacy Policy SANDRO SPICUGLIA: CHIUNQUE DIVENTERA' SINDACO AVRA' BISOGNO DEL SOSTEGNO DI TUTTI – I Fatti Siracusa

SANDRO SPICUGLIA: CHIUNQUE DIVENTERA’ SINDACO AVRA’ BISOGNO DEL SOSTEGNO DI TUTTI

Alessandro Spicuglia, dopo la sbornia delle Politiche ora che succede a Siracusa?
Cosa vuoi che succeda, rappresentanti nominati e impostici dai partiti per essere inviati a Roma, che non si sono certamente distinti vengono sostituiti da neofiti pervasi dal sacro fuoco del fare bene. Dobbiamo solo aspettare.
Abbiamo scritto che la Garozzo Band e il Pd hanno regalato il 60 per cento ai grillini
Non credo sia esattamente così, Garozzo, con la sua amministrazione, e gran parte del Pd hanno regalato percentuali importanti al movimento 5 stelle, ma non ricordo un PD al 70% di consensi, 60 dei quali ceduti, bisognerebbe guardare anche altrove.
Una volta si diceva spazio ai giovani, ma si aggiungeva anche “più preparati”
Non ho mai ritenuto la carta di identità un criterio di valutazione; sulla preparazione ahimè guardando le candidature complessivamente proposte ci sarebbe da ragionarci.
L’impressione è che si vada verso candidati sindaco con coalizioni trasversali alle spalle, è un bene o è alla fine di una certa politica
Chi vuole concorrere alla carica di primo cittadino e teme il movimento 5 stelle è costretto alla ricerca di improbabili coalizioni trasversali, tuttavia un partito, qualora ne fossero rimasti, dovrebbe fare quadrato e scendere in campo col proprio simbolo senza rossore.
Ha vinto Salvini, da oggi niente negher e i gay ritornano nelle riserve?
Concordo col dire che Salvini è il vero vincitore di questa tornata elettorale, ha preso in mano la lega al 4% e ne ha più che quadruplicato i consensi, ma si chiama Matteo quindi anche lui cambia idea continuamente in base al momento; diciamocelo chiaro: i negher e i gay non sono e non sono mai stati il problema del nostro paese, e questo Salvini lo sa perfettamente. Voglio ricordare che meridionali, napoletani in particolare, eravamo considerati peggio dei negher e dei gay messi insieme eppure….
Perché Renzi e per ricaduta Crocetta, Garozzo sono diventati così antipatici alla gente?
Renzi, Crocetta e, se permette, Garozzo hanno, forse, nel corso del loro mandato fatto anche qualcosa di buono probabilmente, vanificato però dalla eccessiva insopportabile personalizzazione nel caso di Renzi e Crocetta, del deficit di comunicazione e dai modi rozzi per quanto riguarda Garozzo. Poi è chiaro che si tratta di personaggi che hanno pateticamente cercato di dimostrare, invano, autorità in assenza di autorevolezza.
Chiunque diventerà sindaco troverà la città in cenere, come Nerone che bruciò Roma..
Chiunque diventerà sindaco e con qualsiasi compagine avrà necessariamente bisogno del sostegno di tutti. Bisognerà mettere da parte qualsiasi personalismo e dimostrare con i fatti amore per la città.
Garozzo si ripresenta, diciamo sul serio. La tua opinione?
Siamo in democrazia, nonostante Berlusconi, Renzi e i loro miserabili tentativi di imbrigliarla con leggi elettorali infami che hanno creato solo lacchè, non so se e con chi si candiderà e quanti saranno coloro che lo voteranno. Poi il Pd ha votato Casini a Bologna, Rifondazione comunista votò Lo Curzio, il quale in un comizio a piazza Archimede esordì con: “COMPAGNI”. Per cui mai dire mai…..
Le Amministrative sono un altro film o continuerà la valanga rancorosa?
Nessuna valanga rancorosa ma un voto democraticamente espresso da elettori stanchi, delusi e abbandonati da politici assenti, interessati solo a proteggere e a garantirsi rendite di posizione.
Alla gente interessa che venga raccolta la spazzatura, che quando piove le strade non si allaghino, che le scuole siano solide e sicure, che i trasporti pubblici funzionino, che gli spazi pubblici non siano sottratti alla pubblica fruizione per soddisfare in maniera sconsiderata i privati, e “sciocchezze” del genere. Il resto è fuffa.