Privacy Policy GAROZZO: MI RICANDIDO, VOGLIO CONTINUARE A DIFENDERE LA CITTA' – I Fatti Siracusa

GAROZZO: MI RICANDIDO, VOGLIO CONTINUARE A DIFENDERE LA CITTA’

Scrive il sindaco Giancarlo Garozzo: Tutte le voci che parlano di una mia rinuncia alla candidatura a sindaco sono completamente prive di fondamento. L’ho già detto e lo confermo nuovamente, alle prossime elezioni amministrative io sarò tra i candidati per continuare un’azione di governo positiva per la nostra comunità. Mi sono battuto in questi anni per difendere la città e ho intenzione di continuare a farlo con l’onestà e la lealtà che ha sempre contraddistinto la mia azione e quella delle tante persone che hanno condiviso questo percorso. Ovviamente la mia candidatura è offerta a tutte quelle forze politiche sane e compatibili con la storia di questa esperienza amministrativa, sociali, economiche e culturali che vorranno sostenerla perché sono convinto che questa città abbia bisogno di continuare il percorso di crescita, innovazione e legalità intrapreso in questi anni.

La mia è una candidatura antisistema e i fatti lo hanno dimostrato così come i fatti continuano a dire che sul cosiddetto “Sistema Siracusa” quasi tutta la politica è silente e questo mi turba e mi inquieta.

Voglio anche chiarire fin da adesso che non parteciperò a una campagna elettorale costruita sull’insulto e sugli attacchi personali. Si possono criticare le idee politiche ma mi auguro di non dover assistere ad attacchi sulla mia persona. Non è di questo che ha bisogno la città ed è per questa ragione che io, come ho sempre fatto, sarò nei luoghi in cui, insieme ai cittadini, si discuterà su come continuare ad affrontare e soprattutto risolvere i problemi della nostra comunità. Non mi interessa stare dove ci si confronti esclusivamente con attacchi sterili e insulti, senza un minimo di dialogo sui contenuti, ma in quei luoghi dove costruire nuove opportunità per i siracusani e dove tracciare le vie ideali per valorizzare la nostra amata Siracusa.

E’ questo ciò che abbiamo fatto in cinque anni, lo abbiamo fatto mentre eravamo intenti a difendere la nostra città da un vero e proprio assalto, ed è questo che vogliamo continuare a fare con l’aiuto e il supporto di chi crede in una politica pulita, onesta, dove i problemi si affrontano e si risolvono insieme.