Privacy Policy CONCLUSO LO "SCAMBIO DI CLASSE" FRA STUDENTI OLANDESI E STUDENTI DI CANICATTINI BAGNI – I Fatti Siracusa

CONCLUSO LO “SCAMBIO DI CLASSE” FRA STUDENTI OLANDESI E STUDENTI DI CANICATTINI BAGNI

Rep: Si è concluso nel pomeriggio di oggi, con il ritorno nel loro Paese, il progetto di “scambio classe” degli studenti del College “Ulenhof” di Doetinchem in Olanda, ospiti dal 17 al 24 Marzo dei loro coetanei delle ultime classi del Liceo Scientifico “Prof. Michele La Rosa” di Canicattini Bagni, sezione staccata del Liceo “L. Da Vinci” di Floridia. Gli studenti olandesi, una quindicina, accompagnati dalle loro giovani insegnanti, nella mattinata di oggi, al Palazzetto dello Sport di via Solferino, a conclusione di un mini torneo di pallavolo, si sono congedati dai loro amici canicattinesi, tra abbracci e qualche lacrima, ricevendo la visita dell’Assessore alla Cultura, Loretta Barbagallo, che ha portato loro il saluto e l’augurio di un prossimo incontro da parte del Sindaco Marilena Miceli, impegnata fuori città. «Spero abbiate trascorso una buona settimana – ha detto tra l’altro l’Assessore Barbagallo – e che questa cittadina, Canicattini Bagni, vi sia piaciuta nella sua piccolezza e semplicità. Sperando di avervi ancora nostri ospiti, vi abbraccio». Nel Novembre scorso erano stati gli studenti del Liceo canicattinese ad essere ospitati in Olanda, accompagnati dalle docenti Aliano e Barone trascorrendo una settimana ricca di impegni, attività culturali e di svago. Nel corso della loro permanenza gli studenti hanno avuto modo di vitare, fra l’altro, oltre alle principali città olandesi, Amsterdam, l’Aia, il Rijksmuseum, fra dipinti di Van Gogh, Rembrandt e tanti altri. Nella loro settimana a Canicattini Bagni, gli studenti olandesi oltre a conoscere le famiglie ospitanti hanno avuto modo di approfondire le loro conoscenze sulla Sicilia, sul territorio Ibleo, il Liberty di Canicattini Bagni e naturalmente sulla didattica e il Liceo con il quale hanno intrapreso il programma di scambio culturale. Hanno così visitato l’Etna, Taormina, la Riserva naturalistica di Vendicari, il barocco di Noto e il ricco patrimonio archeologico di Siracusa.

Condividi questo Articolo