Privacy Policy ELEZIONI DEL 4 MARZO: RIUNIONE DEI PRESIDENTI DI SEGGIO AL COMUNE SULLE NUOVE MODALITA' DI VOTO – I Fatti Siracusa

ELEZIONI DEL 4 MARZO: RIUNIONE DEI PRESIDENTI DI SEGGIO AL COMUNE SULLE NUOVE MODALITA’ DI VOTO

Rep: Ieri, nei locali dell’Ufficio Elettorale, si è svolto un incontro con i Presidenti di seggio per discutere sulle modifiche sostanziali che la nuova legge ha apportato alle operazioni di voto che si terranno domenica prossima.
Durante l’incontro, coordinato dal dirigente dei Servizi ai cittadini, Giuseppe Ortisi ed dal responsabile dell’ufficio Elettorale, Giacomo Alia, sono stati affrontati i punti focali che la nuova legge ha stabilito, a cominciare dall’innovazione del tagliando antifrode che verrà apposto dal presidente di seggio già dal sabato pomeriggio sulle schede elettorali. Rispetto al passato gli elettori avranno consegnate le schede (Camera e Senato) dopo che verranno riportati in un apposito registro i codici alfanumerici in corrispondenza del nome dell’elettore; quest’ultimo, quindi, entra in cabina ed esprime il proprio voto, e successivamente consegna al presidente le due schede votate. Il presidente, prima di inserirle nelle rispettive urne, verifica che i codici corrispondano a quelli registrati prima, quindi asporta i due tagliandi riponendoli in un’apposita busta ed inserisce le schede nelle rispettive urne.
Altro argomento trattato è stato quello della verifica della validità o nullità delle schede: con l’ausilio di alcune slide sono stati fatti esempi chiarificatori, che hanno permesso ai presenti di avere una migliore contezza sulla casistica.
Ultimo argomento trattato le modifiche tecniche sulle modalità di registrazione del voto durante le operazioni di spoglio che hanno fatto scaturire un dibattito proficuo.
Ricordiamo che si voterà nella sola giornata di domenica, dalle 7 fino alle 23, e che le operazioni di spoglio dovranno concludersi improrogabilmente entro le 14 di lunedì 5 marzo.
“Per esprimere correttamente il voto- spiega Giacomo Alia, dell’Ufficio elettorale- nel caso di un candidato uninominale collegato ad un’unica lista, basta segnare o il nome del candidato uninominale o la lista e così facendo esprime il proprio voto ad entrambi; se invece si vuole esprimere il proprio voto su un candidato al quale è legata una coalizione di più liste si può segnare, se si vuole, solo una delle liste indicate alla quale andrà anche la preferenza diretta e contemporaneamente avrà espresso il voto anche per il candidato ad essa collegato, se invece non ha particolare preferenza tra le liste di quella coalizione basterà che indichi con un segno il nome del candidato uninominale di quella coalizione”.