Privacy Policy RAPITO UN PRETE CRISTIANO IN CONGO, IN PASSATO DON ROBERT ERA STATO VICEPARROCO A ROSOLINI – I Fatti Siracusa

RAPITO UN PRETE CRISTIANO IN CONGO, IN PASSATO DON ROBERT ERA STATO VICEPARROCO A ROSOLINI

L’ex vice parroco del Santissimo Crocifisso di Rosolini, Robert Masinda, è stato rapito in Congo. Il prete è stato portato via da una banda insieme a un meccanico, due agronomi e due allevatori della diocesi di Butembo-beni. Il sequestro è avvenuto in Congo e non ci sono al momento altre notizie sugli sviluppi di un’azione che rientra solo in una logica locale di scontro. Nel 2011 il consiglio comunale di Rosolini aveva conferito la cittadinanza onoraria a don Roberto per il suo impegno civile e religioso, soprattutto verso i più bisognosi e in modo particolare con i più giovani, nel corso della sua attività pastorale in città.