Privacy Policy MA CHI SONO I MIGRANTI AI SEMAFORI, DAVANTI AI SUPERMERCATI E ALLE CHIESE? C'E' QUALCUNO CHE LI GESTISCE? – I Fatti Siracusa

MA CHI SONO I MIGRANTI AI SEMAFORI, DAVANTI AI SUPERMERCATI E ALLE CHIESE? C’E’ QUALCUNO CHE LI GESTISCE?

Scrive Italo Formosa Ormai la città non basta più all’eccessivo numero di questuanti di ogni genere. In particolare mi domando cosa vi stiano a fare tanti prestanti e ben pasciuti giovanottoni a tutti i semafori della città, davanti ai supermercati, davanti alle chiese? Se sono immigrati non dovrebbero essere ospiti dei centri di accoglienza che sono ben pagati per ospitare questi soggetti con alloggio, vitto, assistenza sanitaria, vestiario, wifi e 2.50 al giorno. Che bisogno hanno di elemosinare come chi non ha niente da mangiare e dove alloggiare? Non sarebbe il caso di mettere gli occhi su questa (anche per gli immigrati) triste realtà?

Il problema sollevato dal collega è meritevole di risposte adeguate che debbono arrivare dalle istituzioni che gestiscono questo esodo di massa e in particolare dai soggetti che gestiscono la prima accoglienza e i centri dove i migranti abitano per brevi e medi periodi. Insomma, chi sono i migranti ai semafori, ai supermercati, davanti alle chiese? E’ vero che ci sono organizzazioni che gestiscono questi questuanti? Interrogativi inquietanti che meritano risposte concrete.