Privacy Policy LA GAROZZO BAND STANZIA 190MILA EURO PER IL CIMITERO, SERVIRANNO PER I LOCULI MAE. TUTTE LE ALTRE DISFUNZIONI RIMARRANNO TALI. ALTRO CHE VANTARSI, SI DOVREBBERO VERGOGNARE – I Fatti Siracusa

LA GAROZZO BAND STANZIA 190MILA EURO PER IL CIMITERO, SERVIRANNO PER I LOCULI MAE. TUTTE LE ALTRE DISFUNZIONI RIMARRANNO TALI. ALTRO CHE VANTARSI, SI DOVREBBERO VERGOGNARE

Rep: Dureranno circa tre mesi, e saranno effettuati dalla “Servizi integrati srl”, i lavori di restauro del cimitero assegnati nei giorni scorsi dall’Ufficio tecnico. Per la realizzazione dell’intervento sono stati stanziati 190mila euro di fondi comunali che consentiranno di mettere in sicurezza e di rendere di nuovo fruibile, e senza rischi per i parenti dei defunti, una vasta zona del camposanto.    “Si tratta – commenta il sindaco, Giancarlo Garozzo – di un intervento di restauro mai realizzato per ampiezza negli ultimi trent’anni al cimitero; a memoria dei tecnici dovrebbe essere il primo nei loculi Mae”.

Diciamo subito che 190mila euro sono una goccia nell’oceano viste le condizioni del cimitero. Si tratta di pochi spiccioli, in ogni caso è un  primo intervento e ne prendiamo atto, ma che la Garozzo Band addirittura se ne vanti è troppo. Da cinque anni l’attuale amministrazione se n’è fregata del cimitero, delle segnalazioni sulla stampa, della raccolta di firme dell’associazione “Gli angeli”, delle proteste di centinaia di cittadini. Non ha battuto ciglio per bare sfasciate e resti esposti al pubblico ludibrio, ha ostentato con arroganza una  manutenzione inesistente, ha ignorato le deficienze della rete idrica, non ha tolto la “mega fossa settica” che si trova nella zona antistante l’ingresso principale e che andava eliminata mediante il collegamento con la rete fognante. Ancora ha ignorato la presenza di insuperabili barriere architettoniche, i campi di sepoltura che si allagano quando piove, i servizi igienici inadeguati, il servizio navetta pubblicizzato e inoperante da tanto tempo con “persone anziane con accertata difficoltà di deambulazione” che possono accedere con l’autovettura per due giorni la settimana e solo di mattina. E poi tutta la recinzione esterna ammalorata, la spazzatura per ogni dove, i casotti degradati, la contiguità con campi coltivati (??) e con attività in contrasto con la sacralità di un cimitero. E potremmo andare avanti ancora per un mese. Di fronte a tutto questo sfascio, i 190mila euro del cui stanziamento si vanta la Garozzo Band insieme ai suoi professionali leccaculisti, serviranno solo al restauro dei loculi Mae che hanno subito infiltrazioni piovane. Tutte le altre disfunzioni resteranno tali, altro che vantarsi, si dovrebbero vergognare.