Privacy Policy PATTI (VERDI): CONVENZIONE CON L'ASP E IL COMUNE DI PRIOLO? L'ISAB S'IMPEGNI INVECE A FARE LE BONIFICHE E A RISPETTARE IL PRINCIPIO DEL "CHI INQUINA PAGA" – I Fatti Siracusa

PATTI (VERDI): CONVENZIONE CON L’ASP E IL COMUNE DI PRIOLO? L’ISAB S’IMPEGNI INVECE A FARE LE BONIFICHE E A RISPETTARE IL PRINCIPIO DEL “CHI INQUINA PAGA”

Scrive l’ASP di Siracusa: Domani 29 dicembre 2017 alle ore 9,30 nella sala riunioni della Direzione generale dell’Asp di Siracusa si svolgerà la conferenza stampa per la firma della convenzione tra l’Asp di Siracusa, Isab S.r.l. ed il Comune di Priolo Gargallo perla prosecuzione del progetto di prevenzione oncologica in favore degli utenti del territorio di Priolo Gargallo. All’incontro con la stampa saranno presenti il commissario dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta, il sindaco f.f. del Comune di Priolo Gargallo Santo Gozzo e il vicedirettore generale Risorse Umane e Relazioni Esterne di ISAB S.r.l. Claudio Geraci.
Sulla forma di questa convenzione abbiamo rivolto una domanda a Giuseppe Patti, responsabile dei Verdi a Siracusa. Ecco la domanda: Patti, non le sembra paradossale questa convenzione fra Asp, Isab e comune di Priolo per la prevenzione oncologica visto che i soggetti in questione sono fra i protagonisti della nostra “malaria”?
“Intanto partiamo dal fatto – afferma Giuseppe Patti – che ASP e comune di Priolo sono organi preposti alla tutela della salute dei cittadini. Poi, quali sono i termini della convenzione che stanno stipulando? Isab perché non si impegna a effettuare le bonifiche e rispettare il principio del “chi inquina paga”? Infine mi sembra abbastanza assurdo che l’ASP di Siracusa dopo l’aggiornamento del registro tumori, o l’aggiornamento fatto in palese conflitto di interessi, stipuli adesso una convenzione con l’Isab”